A- A+
Politica
Monti in pole per il comitato Ue sui fondi. "La Francia sia motore dell'Europa"

Mario Monti, ormai dimenticato in Italia dopo le dimissioni da Scelta Civica in polemica con Casini, rilascia al prestigioso quotidiano francese Le Figaro una lunga intervista in cui parla di progetti per il futuro, e del ruolo strategico di Parigi nell'Unione europea. "La Francia deve rimanere accanto alla Germania il motore dell'Europa" dice l'ex premier rivolgendosi a pubblico transalpino. Mario Monti punta ora a presiedere il nuovo comitato europeo per gli investimenti. Ma c'è chi legge tra le righe e nella scelta del quotidiano francese un'ambizione più grande: quella di presiedere la Commissione Eropea prendendo il posto di Barroso quando scadrà il mandato del portoghese.

Scrive Le Figarò: austerità fiscale e la liberalizzazione sono il suo credo. Chiamato nel 2011 per riuscire Silvio Berlusconi come primo ministro italiano Mario Monti ha messo in sesto i conti dell'Italia e restaurato la credibilità internazionale del paese. Il "professore" si è dimesso la presidenza nel dicembre del 2012 per creare Scelta Civica.  Ora l'ex premier italiano punta a presiedere il nuovo comitato europeo per trovare soluzioni innovative per ampliare la portata delle risorse  dell'Unione. Il comitato, la cui creazione è stata decisa in un recente Consiglio europeo, ha l'originalità di essere una struttura comune al Consiglio, alla Commissione europea e al Parlamento europeo a Strasburgo.

Tags:
montifranciafigaro

i più visti

casa, immobiliare
motori
Peugeot 308 cambia faccia con la nuova sw

Peugeot 308 cambia faccia con la nuova sw


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.