A- A+
Politica
Emilio Fede presenta il referendum “Ci tolgono anche le mutande”

In data 11 aprile 2014 si terrà , alle ore 20.00, presso Hotel Villabella, sito a San Bonifacio, VR in Via Villabella, 11 la Conferenza Stampa di presentazione del Referendum “ Ci tolgono anche le mutande”, indetto dall’Associazione “Alt”, dal Movimento dell’ “Italia in Mutande” e dall’Associazione “Progetto di Vita”.

Nell’arco della conferenza, di cui sarà moderatore il presentatore ed attivista del Movimento dell’”Italia in Mutande” Pasquale Rosario Arcella, saranno presentati i 4 punti oggetto della raccolta firme, tra cui il più importante è il condono dei debiti riscossi da Equitalia, perché divengano contenuti di legge.

I relatori saranno Luca Miatton , Presidente dell’Associazione “Alt” , Biagio Maimone, Fondatore dell’Associazione “Progetto di Vita”, Andrea Monteforte, Fondatore del Movimento “L’Italia in mutande” e il Direttore Emilio Fede.

“ Sentiamo la necessità - dichiara Andrea Monteforte - non solo di manifestare, ma anche di proporre azioni concrete. Le manifestazioni sono importanti se sono poi suffragate da iniziative come la nostra , altrimenti rimangono solo manifestazioni fine a se stesse. Non è più possibile rimandare il condono dei debiti riscossi da Equitalia”.

“Riteniamo - aggiunge Biagio Maimone - necessario che le persecuzioni delle società di recupero crediti e delle banche siano condannate al pari dello stalking nei confronti delle donne. Tale stalking, definito “stalking economico” conduce all’esasperazione ed al suicidio. Bisogna, pertanto, ricorrere alle firme del popolo, che è espressione di sovranità . Il popolo in uno Stato democratico decide .”

Il Direttore Emilio Fede , 60 anni di attività giornalistica, già direttore del Tg1 prima e del Tg4 poi ed attuale direttore del prestigioso giornale ‘La Discussione’ , è interessato a questa iniziativa e, pertanto, partecipa al convegno con l’intento di aderire al progetto ed alle finalità delle tre associazioni .

“ In Italia si rendono necessarie azioni a favore delle piccole e medie imprese che ormai versano in una situazione di totale malessere – dichiara il direttore – e pertanto è indispensabile sostenere iniziative , come questa , la cui finalità è quella di sensibilizzare la politica ad intervenire tempestivamente”.“ A partire da questa manifestazione - aggiunge Luca Miatton - ci impegneremo per creare un movimento politico, che si chiamerà “U.S.V” (Uniti Si Vice), la cui finalità è quella di rispondere concretamente alle istanze dei cittadini. Siamo stanchi della politica statica , che non fa nulla per le persone. Basta!”

Ecco, di seguito, i punti del Referendum:

1) Il condono di tutti i debiti contratti con l’agenzia delle entrate Equitalia fino al 31 gennaio 2012 e regolamentazione del tasso di interesse applicato da Equitalia e dalle Banche;


2) L’abolizione della segnalazione di protesto di assegno bancario o cambiario nel le camere di commercio e nelle banche dati . Rimane, invece , il protesto e la possibilità, da parte del creditore , di recuperare il credito, tuttavia secondo prescrizioni ben definite. Il creditore può richiedere al debitore il pagamento del debito attraverso le vie legali, senza imporre limiti temporali;

3) La lotta allo “stalking” economico. Dovrà essere disciplinata dal diritto penale la pressione delle finanziarie , delle banche e di Equitalia per escutere il denaro e dovrà essere impedita la violazione della privacy nella richiesta del ripianamento dei debiti da parte dei creditori, per evitare lo “STALKING ECONOMICO”. Si dovrà impedire, soprattutto, di intervenire presso le aziende dove il debitore lavora, perché si evitino i danni alla sua immagine e alla sua reputazione, che sicuramente potrebbero creare influssi negativi sulla sua vita lavorativa .

4) Uscita dall’euro. Il paese deve assolutamente uscire dall’euro e tornare alla lira. La principale causa della crisi italiana è l’euro. Ridare al nostro paese la sovranità nazionale è quanto il movimento “UNITI SI VINCE” si prefigge come obiettivo dominante.

Tags:
emilio federeferendum
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”

Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.