A- A+
Politica
Energia, Muroni contro Cingolani: "Pensa più alla politica"

Dopo l'allarme lanciato dal ministro della transizione verde Cingolani sul prossimo probabile aumento delle bollette degli italiani del 40%, Rossella Muroni, di Facciamo Eco, sottolinea, ricalcando le parole del vicepresidente della Commissione Europea, che se si fosse "fatto il Green Deal 5 anni fa saremmo meno dipendenti dalle fonti fossili e dal gas naturale", invece quello che pagheremo ora, spiega, sarà "il ritardo, non la scelta effettuata". 

Soprattutto, dice Muroni a 9colonne, “quello che mi preoccupa tantissimo è l’idea che il ministro Cingolani ha… del ministro Cingolani, nel senso che lui che si dichiara da sempre un tecnico mi sembra stia prestando lo spazio e il fianco a polemiche assolutamente politiche, tese più a ragionare di come difendere i fossili, e il gas in prima battuta, che a difendere la transizione ecologica”. 

Sull’uscita di Cingolani sulle bollette Muroni, ex presidente Legambiente, dichiara: “Credo sia veramente irresponsabile, andrebbe affrontato il problema iniziando davvero dalle rinnovabili”. “Io ricordo che nel 2011 noi abbiamo realizzato circa 10 gigawatt di potenza da rinnovabili, nell’ultimo anno ne abbiamo fatto a malapena uno", avverte sul passo indietro del paese nel settore. "Se il ministro Cingolani vuole davvero aiutare le famiglie italiane deve aiutare il paese a correre sul questo fronte (delle rinnovabili), quindi meno interviste e più atti”.

Un tono aspro che nulla di nuovo aggiunge ai rapporti soliti tra ministro della transizione green e ambientalisti, che passa anche dalle aperture di Cingolani sul nucleare, che ora potrebbe essere ulteriormente rilanciato. “Non faccio il processo alle intenzioni a nessuno, però Cingolani sta inanellando una serie di dichiarazioni e poi si stupisce della polemica, è davvero incredibile: è evidente che dire che spendiamo troppo, che sarà un bagno di sangue, e poi promuovere il nucleare crea molte preoccupazioni”.

Commenti
    Tags:
    energiamuronicingolani
    in evidenza
    Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

    Neymar superato da Leo

    Messi il Re Mida del calcio
    110 milioni per tre anni al PSG

    i più visti
    in vetrina
    Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

    Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


    casa, immobiliare
    motori
    Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

    Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.