A- A+
Politica

Il giudice Antonio Esposito, a capo del collegio feriale della Cassazione, che ha emesso la sentenza Mediaset, ha rilasciato un'intervista a "Il Mattino", in cui ha spiegato le ragioni della condanna di Berlusconi. Intervista poi smentita, in alcuni passaggi, dal Presidente della Corte. In particolare, Esposito ha smentito, con una nota, "nella misura piu' assoluta e categorica", le espressioni, riferite a Silvio Berlusconi: "condannato perche' sapeva" e "condannato perche' sapeva non perche' non poteva non sapere".

Parlando del motivo, per cui si e' giunti alla condanna, ha spiegato Esposito nell'articolo: "Noi potremmo dire: tu venivi portato a conoscenza di quel che succedeva, non e' che tu non potevi non sapere perche' eri il capo. Teoricamente, il capo potrebbe non sapere. No, tu venivi portato a conoscenza di quello che succedeva. Tu non potevi non sapere perche' Tizio, Caio e Sempronio hanno detto che te lo hanno riferito. E' un po' diverso dal non poteva non sapere".

"Posso assicurare voi e i miei lettori che l'intervista è letterale, cioe' sono stati riportati, integralmente, il testo, le parole e le frasi pronunciate dal presidente di cui ovviamente abbiamo prova". Lo ha dichiarato Alessandro Barbano, direttore del 'Mattino,"' che ha pubblicato l'intervista -sgub al vecchio giudice Antonio Esposito.

A questo punto, il CSM, dopo la bocciatura dell'intervista, da parte del Primo Presidente della Cassazione, che l'ha definita "inopportuna", deve dimostrare la sua serietà e obiettività, bacchettando l'attempata toga. E lo stesso Napolitano, vicepresidente del CSM, che è stato sempre severo con i politici critici con le toghe, faccia sentire, alta e forte, la sua riprovazione.

Anche dopo aver letto le "confidenze", raccolte dal giornalista Lorenzetto, nel corso di una cena di qualche anno fa, noi un'idea ce la siamo fatta e la comunichiamo ai lettori: l'alta e faconda toga d'ermellino era "unfit", inadatta a giudicare  il delicatissimo processo, che ha portato, per la prima volta nella storia della Repubblica, a decidere l'apertura della cella per il leader di un partito politico, votato da milioni di italiani.

Pietro Mancini
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
berlusconisentenza
in evidenza
Usa, i Maneskin incantano ancora Show al Saturday Night Live

Il programma più seguito negli States

Usa, i Maneskin incantano ancora
Show al Saturday Night Live

i più visti
in vetrina
Sabrina Salerno in grande forma, social in estasi: "Fisico da ventenne". FOTO

Sabrina Salerno in grande forma, social in estasi: "Fisico da ventenne". FOTO


casa, immobiliare
motori
Parte a Empoli Mobilize Share, il nuovo servizio pubblico 100% elettrico

Parte a Empoli Mobilize Share, il nuovo servizio pubblico 100% elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.