A- A+
Politica

 

marina berlusconi

La discesa in campo di Marina Berlusconi quale successore del padre e' una di quelle indiscrezioni che, periodicamente, tornano a far discutere il centrodestra e, altrettanto puntualmente, vengono smentite dai diretti interessati. Oggi a rilanciare l'ingresso in politica della presidente della Mondadori come cosa ormai fatta, anzi lo stesso Cavaliere si sarebbe convinto a lasciarle il testimone, e' Luigi Bisignani. L'ex faccendiere riferisce, in un'intervista radiofonica, di una cena svoltasi proprio ieri sera ad Arcore, a poche ore dalla sentenza di condanna nel processo Ruby. Attorno al desco, sempre a dire di Bisignani, "Piersilvio, Marina e Barbara. Poi Francesca Pascale e l'avvocato Ghedini". Ebbene, per Bisignani e' gia' tutto pronto: Marina guidera' la nuova Forza Italia, al suo fianco alcuni imprenditori tra cui Alessandro Benetton. Le parole dell'ex faccendiere suscitano la reazione entusiasta delle pidielline. La prima a comemntare e' l'europarlamentare Lara Comi, poi a seguire Daniela Santanche', Michaela Biancofiore, che non e' certo nuova nell'indicare Marina come nuova leader del centrodestra e degno successore di Silvio. Biancofiore, anzi, si spinge oltre e la battezza come la 'Renzi' del Pdl, l'unica, a suo dire, capace di battere il sindaco di Firenze. Per il momento tacciono dalle parti di palazzo Grazioli e Mondadori: nessuna smentita ne', tantomeno, conferma ufficiale. Bisignani non ha dubbi: "Il Presidente Berlusconi si e' convinto che il dopo-Berlusconi e' Marina". L'ex faccendiere prosegue: "Io non ero presente alla cena, ma c'erano i familiari, Piersilvio, Marina e Barbara. Poi Francesca Pascale e l'avvocato Ghedini. Il piglio e la forza che Marina Berlusconi ha messo in quella cena ha convinto tutti che il vero erede e' lei. D'altra parte, in tutte le grandi democrazie, per esempio negli Stati Uniti, ci sono delle dinastie: quella dei Bush, quella dei Kennedy". Anzi, secondo Bisignani Marina e' stata addirittura gia' "fatta 'testare', e' stato fatto anche un sondaggio coi parlamentari del Pdl che e' andato molto bene. E poi c'e' un altro fatto: loro cercavano un imprenditore. E Marina e' un grande imprenditore. Ad una Forza Italia con Marina stanno pensando piu' persone - rivela Bisignani - e anche molti imprenditori. Per esempio, un grande amico di Marina: Alessandro Benetton. So che sta studiando con un uomo che aveva gia' fatto Forza Italia nel '94".

A chi si riferisce? "A Paolo Del Debbio, professore di filosofia, quello che fece il programma nel 1994, credo sia uno di quelli piu' ascoltati". Quindi la 'struttura' e' gia' pronta? "Secondo me e' tutto pronto", conclude l'ex faccendiere. Certo, le parole di Bisignani non sono passate inosservate in un partito disorientato dalle sentenze a carico del Cavaliere e in bilico sul da farsi, stretto tra la tentazione di far saltare il banco e il timore che Napolitano non sciolga le Camere e si forni una maggioranza alternativa Pd-Sel-M5s. E non e' un mistero che, seppur in conversazioni private, diversi pidiellini si interrogano sul futuro, qualora davvero il loro leader dovesse essere 'estromess' dalla politica. Sara' per questo che l'idea di una successione 'in famiglia' raccoglie il favore di una gran fetta del partito. Ad 'uscire allo scoperto' sono soprattutto le donne: Daniela Santanche' si augura che "Bisignani abbia ragione. Ne sarei ben contenta". Entusiasta anche Biancofiore che, tuttavia, spiega che "i tempi non sono ancora maturi". E nel Pdl c'e' anche chi, rileggendo la dura nota diramata ieri dalla figlia del Cavaliere dopo la sentenza di condana a 7 anni, si spinge a sostenere che e' solo il "primo segnale" di un impegno a fianco del padre per poi prendere in mano le redini del partito.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
berlusconimarinapdl
in evidenza
Ferragni spettacolare a Parigi Calze a rete e niente slip

Le foto delle vip

Ferragni spettacolare a Parigi
Calze a rete e niente slip

i più visti
in vetrina
Briatore innocente, non frodò il fisco con lo yacht. "Fine di un calvario"

Briatore innocente, non frodò il fisco con lo yacht. "Fine di un calvario"


casa, immobiliare
motori
Renault svela gli interni della nuova Austral

Renault svela gli interni della nuova Austral


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.