A- A+
Politica

Il Nuovo centrodestra (Ncd) vuole anticipare al 2014 l'abolizione al finanziamento ai partiti. "A gennaio rilanceremo sul finanziamento ai partiti. Proporremo la cancellazione della norma transitoria che consente di graduare fino al 2017 l'erogazione dei fondi. Chiediamo che il colpo di spugna sia istantaneo, che dal 2014 sia possibile devolvere il 2 per mille ai partiti". A dirlo nel corso di un'intervista a "La Repubblica", Renato Schifani, presidente di Nuovo Centrodestra.

Schifani afferma: "Vogliamo che anche i partiti paghino l'Imu per le loro sedi, non vi è ragione per mantenere questo privilegio". Infine sul tema più generale della semplificazione burocratica Schifani avanza "una proposta coraggiosa ma indispensabile", che per il presidente di Nuovo Centrodestra "dovrà riguardare la semplificazione delle procedure amministrative per il rilascio delle autorizzazioni, dando ampio risalto al silenzio assenso: il cittadino e chi investe denaro ha diritto ad avere tempi certi. Su questi punti qualificanti ci impegneremo a fondo".

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ncdpartiti
in evidenza
Addio al padre della giacca decostruita e maestro di Armani

Nino Cerruti

Addio al padre della giacca decostruita e maestro di Armani

i più visti
in vetrina
Sanremo 2022, diffuse le canzoni: tanto sentimento e poco Covid

Sanremo 2022, diffuse le canzoni: tanto sentimento e poco Covid


casa, immobiliare
motori
Tokyo Auto Salon 2022: Toyota punta sul motorsport

Tokyo Auto Salon 2022: Toyota punta sul motorsport


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.