A- A+
Politica
Fitto si candida al ruolo di anti Renzi. Non solo Puglia, ecco il contro Def

Il leader dei Ricostruttori del centrodestra va oltre la Puglia e di fatto si candida alla guida del Paese e a essere lui il vero anti Renzi. Dopo aver messo in un angolo Berlusconi con la candidatura di Schittulli alle Regionali pugliesi e dopo il tramonto del Patto del Nazareno che ha dato ragione alla sua strategia politica, Raffaele Fitto presenta un contro Def che è una vera e propria rivoluzione liberale dell'Italia.

IL PROGRAMMA ECONOMICO DI FITTO - Un documento con l'analisi dettagliata del Def varato dal governo e un pacchetto di controproposte perche' "noi siamo alternativi a Renzi". Raffaele Fitto, capofila dei 'Ricostruttori', in conferenza stampa assieme a Daniele Capezzone e Cinzia Bonfrisco (presenti anche molti dei parlamentari a lui vicini), presenta il "contro Def", un piano "coraggioso" per dare all'economia italiana "uno shock positivo". Nessuna intenzione, garantisce l'europarlamentare azzurro, di "andare contro qualcuno", ovvero contro il suo partito, con il quale non corre buon sangue, anzi "siamo qui certamente e senza dubbio come Forza Italia, c'e' una volonta' inclusiva" e se "le nostre proposte saranno condivise dal resto del gruppo ben venga, se i capigruppo vorranno sottoscrivere ci fara' molto piacere". L'obiettivo, del resto, spiega lo stesso Fitto, e' "dimostrare che oltre alle liti c'e' una proposta concreta", anche per sconfiggere l'astensionismo. "Vogliamo ribadire in modo netto e chiaro la nostra alternativita' al governo e mai come in questo momento c'e' bisogno di recuperare il percorso politico di un partito e parlare alla gente dei contenuti, con risposte chiare su tagli fiscali e tagli alla spesa pubblica", ha spiegato Fitto in conferenza stampa.

"Renzi ci racconta di un Def senza aumento delle tasse e con il quale ha scongiurato le clausole di salvaguardia", ma "non e' cosi'. Le nostre proposte sono operative, e colgono il monito di Draghi, che ha indicato in questo attuale il momento favorevole che dovrebbe indurre il governo a scelte forti e riforme importanti", mentre Renzi applica "la logica dell'aumento della spesa in deficit, che pero' non puo' essere una logica che accompagna un governo in una visione ampia, ma e' una visione da campagna elettorale". Per Capezzone, "Renzi anziche' giocare all'attacco fa catenaccio, non ci si venga a raccontare che con qualche zero virgola va tutto bene, peggio di noi fa solo Cipro". Per Bonfrisco "rischiano di realizzarsi alcuni incubi anziche' sogni, abbiamo per certo un aumento della tassazione. E quello di Renzi non e' un tesoretto ma la possibilita' di aumentare deficit e dove andra' a pesare questo? Sull'aumento delle tasse, che e' un'operazione di prestigio di Renzi". In sintesi, i 'Ricostruttori' propongono una manovra choc di 40 miliardi di tasse in meno in due anni, e di 12 nei tre anni successivi, attraverso lo sfondamento temporaneo del tetto del 3%, correlato da un taglio alla spesa e da riforme strutturali. Tre le grandi aree di intervento: Imprese e lavoro, consumi, casa. Quanto alle clausole di salvaguardia, serve una "rivoluzione copernicana nell'approccio": siano automatici i tagli di spesa, non gli aumenti delle tasse. Infine, una vera compensazione tra debiti della Pubblica amministrazione e crediti e tasse delle imprese.

Tags:
fittodef
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.