In particolare:

- Raffaele Fitto, al Parlamento europeo, è entrato nel Gruppo Ecr

- Il movimento Conservatori e Riformisti ha formulato richiesta di ingresso nell’AECR – Alliance of European Conservatives and Reformists, cioè nell’Alleanza dei partiti e movimenti Conservatori e Riformisti in Europa  (http://www.aecr.eu), oltre che nella New Direction Foundation, la fondazione politico-culturale di riferimento (http://newdirectionfoundation.org)

VERSO IL “PLEDGE”: I PRIMI 7 IMPEGNI E PROPOSTE DEL MOVIMENTO DI FITTO

Basta chiacchiere e risse. Contro il degrado, le soluzioni.

1.     Rinegoziare anche noi il rapporto con Bruxelles, sull’esempio dell’Inghilterra di Cameron. Per un'altra Europa, del benessere e non del declino. Battaglia contro i vincoli europei: sfondamento del muro 3%, riforma dell’art.81 della Costituzione, contestazione politica e giuridica del Fiscal compact, contestazione della distanza tra i Trattati (ad es, il Trattato di Lisbona) e le misure successive (Fiscal Compact).

2.     Meno tasse, meno debito, meno sprechi. Il nostro shock fiscale: 40 miliardi di tasse in meno.

a.     Shock fiscale: fissazione di un tetto fiscale in Costituzione, e immediato shock fiscale, immediatamente praticabile, con 40 miliardi di tasse in meno a favore di imprese, famiglie, consumatori. Subito via la tassa sulla 1a casa. Abolizione dell’Irap in due anni. Taglio di due punti di Iva. Nuovo rapporto fisco-contribuenti: subito assistenza e consulenza preventiva a famiglie e imprese (ogni famiglia e ogni impresa ha diritto a essere accompagnata, consigliata e aiutata dall’amministrazione finanziaria, con uno specifico lavoro di consulenza preventiva).

b.     Mettere a dieta lo Stato: meno spesa inutile, meno sprechi e meno debito: piano di attacco al debito pubblico, e proposta di taglio sistematico della quota di sprechi e spesa pubblica improduttiva e inefficiente (abbinata e corrispondente ai tagli di tasse di cui al punto precedente)

I Conservatori e Riformisti hanno 2 parlamentari europei, 12 senatori e 16 parlamentari ma nelle prossime ore dovrebbero arrivare a 20 e fare gruppo aanche a Montecitorio. Il simbolo, che sarà svelato il 16 a Roma da Fitto, è il leone blu, sul modello dei Tories britannici.

2015-07-15T14:57:07.36+02:002015-07-15T14:57:00+02:00truetrue1046116falsefalse6Politica/politica4137546410462015-07-15T14:57:07.437+02:0010462015-07-16T10:14:22.21+02:000/politica/fitto-proposte-leone-375464false2015-07-15T15:11:45.817+02:00375464it-IT102015-07-15T14:57:00"] }
A- A+
Politica


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Una “Magna carta” del Centrodestra, una sorta di trattato di pace (con regole semplici e chiare) per definire il percorso verso le elezioni politiche, con primarie, una scelta di leadership e programmi che coinvolga i cittadini. Affaritaliani.it anticipa i contenuti principali della presentazione del movimento creato da Raffaele Fitto, Conservatori e Riformisti, che avverrà giovedì 16 luglio, a partire dalle ore 15:30, presso l'Auletta dei Gruppi alla Camera a Roma.

Non solo. Da Fitto anche un “pledge”, sul modello dell’impegno anti-tasse di cui sono stati pionieri negli Stati Uniti Grover Norquist e “Americans for tax reform”: una promessa solenne, non solo sul fisco ma anche su pochi altri qualificanti punti programmatici, assunta formalmente davanti agli elettori.

Nel Parlamento europeo, i Conservatori e Riformisti ritengono ormai indifferibile condurre una battaglia fuori dal Ppe dei vincoli e dell’austerità, e contemporaneamente ben distinti dal lepenismo. Ppe e Pse sono ormai quasi indistinguibili fra loro: entrambi di fatto a guida tedesca, entrambi sulla linea dei vincoli e dell’austerità, entrambi purtroppo dediti a costruire un “Leviatano” burocratico e fiscale europeo. La Dichiarazione di Praga del Gruppo ECR sintetizza bene la differenza tra i buoni ideali europeisti e la cattiva prova data finora dalle euroburocrazie di Bruxelles e dall’alleanza sistematica PPE-PSE.

I Conservatori e Riformisti aderiscono per questi motivi al Gruppo ECR dei Conservatori e Riformisti Europei, e i loro riferimenti internazionali saranno in primo luogo rappresentati dai Conservatori inglesi e dai Repubblicani americani.
 

 

In particolare:

- Raffaele Fitto, al Parlamento europeo, è entrato nel Gruppo Ecr

- Il movimento Conservatori e Riformisti ha formulato richiesta di ingresso nell’AECR – Alliance of European Conservatives and Reformists, cioè nell’Alleanza dei partiti e movimenti Conservatori e Riformisti in Europa  (http://www.aecr.eu), oltre che nella New Direction Foundation, la fondazione politico-culturale di riferimento (http://newdirectionfoundation.org)

VERSO IL “PLEDGE”: I PRIMI 7 IMPEGNI E PROPOSTE DEL MOVIMENTO DI FITTO

Basta chiacchiere e risse. Contro il degrado, le soluzioni.

1.     Rinegoziare anche noi il rapporto con Bruxelles, sull’esempio dell’Inghilterra di Cameron. Per un'altra Europa, del benessere e non del declino. Battaglia contro i vincoli europei: sfondamento del muro 3%, riforma dell’art.81 della Costituzione, contestazione politica e giuridica del Fiscal compact, contestazione della distanza tra i Trattati (ad es, il Trattato di Lisbona) e le misure successive (Fiscal Compact).

2.     Meno tasse, meno debito, meno sprechi. Il nostro shock fiscale: 40 miliardi di tasse in meno.

a.     Shock fiscale: fissazione di un tetto fiscale in Costituzione, e immediato shock fiscale, immediatamente praticabile, con 40 miliardi di tasse in meno a favore di imprese, famiglie, consumatori. Subito via la tassa sulla 1a casa. Abolizione dell’Irap in due anni. Taglio di due punti di Iva. Nuovo rapporto fisco-contribuenti: subito assistenza e consulenza preventiva a famiglie e imprese (ogni famiglia e ogni impresa ha diritto a essere accompagnata, consigliata e aiutata dall’amministrazione finanziaria, con uno specifico lavoro di consulenza preventiva).

b.     Mettere a dieta lo Stato: meno spesa inutile, meno sprechi e meno debito: piano di attacco al debito pubblico, e proposta di taglio sistematico della quota di sprechi e spesa pubblica improduttiva e inefficiente (abbinata e corrispondente ai tagli di tasse di cui al punto precedente)

I Conservatori e Riformisti hanno 2 parlamentari europei, 12 senatori e 16 parlamentari ma nelle prossime ore dovrebbero arrivare a 20 e fare gruppo aanche a Montecitorio. Il simbolo, che sarà svelato il 16 a Roma da Fitto, è il leone blu, sul modello dei Tories britannici.

Tags:
raffaele fittoconservatori e riformisti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022

Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.