A- A+
Politica
Formigoni (Ncd): ora via i quattro sottosegretari del Pd indagati


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)
 

Chi prenderà il posto di Maurizio Lupi al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti? "Bisognerà discuterne e parlarne. E' chiaro che ci sarà un momento di riflessione e quindi prevedo in tempi immediati un interim di Renzi, poi il problema dovrà essere affrontato tra Partito Democratico e Nuovo Centrodestra", afferma ad Affaritaliani.it il senatore dell'Ncd Roberto Formigoni. Che avverte il premier: "Il ministero di Lupi era del Nuovo Centrodestra e il presidente del Consigio non può minimamente pensare di occuparsene lui da solo. Questa è un'alleanza tra due partiti, è un governo bicolore, il ministero delle Infrastrutture era occupato degnamente da un nostro rappresentante e quindi ne parleremo insieme. Non abbiamo ancora cominciato a pensarci nemmeno noi dell'Ncd. E perciò nell'immediato ci sarà un interim del presidente del Consiglio che potrà durare alcune settimane, comunque non molto", mette in chiaro l'ex Governatore della Lombardia. "Il tempo necessario e sufficiente per trovare la persona adeguata e anche gli equilibri politici adeguati. E' evidente che con le dimissioni di Lupi gli equilibri politici nel governo tra Pd e Ncd sono stati violati e sono stati compromessi. Il ministero delle Infrastrutture non è di proprietà del presidente del Consiglio. Renzi si badi bene dal mettere in moto atti che diano la sensazione che è lui il proprietario. Non è così, e insieme dobbiamo riequilibrare gli equilibri del governo. Nessuno ci ha ordinato di stare al governo a dispetto dei santi. Stiamo al governo sulla base di equilibri".

Un altro esponente dell'Ncd al posto di Lupi? "Non ho detto questo. Ho detto che ci sono equilibri da ricomporre e che la scelta andrà fatta nei confronti della persona migliore possibile. Dire oggi che dovrà essere del Nuovo Centrodestra è una pretesa di fronte ai problemi che l'Italia ha che non verrebbe compresa e che non avanziamo, ma quella che certamente non è una pretesa è chiedere il rispetto degli equilibri". Poi un secondo affondo di Formigoni: "Ci sono altre cose squilibrate in maniere evidente in questo governo. E mi riferisco al fatto che ci sono quattro sottosegretario del Partito Democratico che sono indagati da oltre un anno, due di questi sono stati anche rinviati a giudizio, però su questo punto è stato utilizzato un peso e una misura diversi che con Lupi. Quindi il signor presidente Renzi dovrà farsi carico da prestissimo di riequilibrare questo squilibrio. In politica i due pesi e le due misure sono un insulto alla politica stessa e un affronto alla gente. Renzi pensi bene e in fretta a partire da questo squilibrio e poi ragioneremo anche dei nuovi equilibri di governo".

Tags:
formigoni-lupi-governo-renzi-ncd-pd20032015
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022

Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.