A- A+
Politica
Fitto: "Forza Italia è un capitolo chiuso"

"Forza Italia non c'è più". Lo afferma Raffaele Fitto nel corso di un'intervista a In mezz'ora su Raitre, dopo i recenti scontri con Silvio Berlusconi, che lo ha messo alla porta.

Fitto punta ad "andare oltre, andare avanti, con una prospettiva politica che abbia contenuti e regole precise per un centrodestra moderno". Forza Italia "è un capitolo chiuso, è evidente, soprattutto dopo le ultime performance pugliesi non ci sono più le condizioni per restare. Stiamo lavorando per una prospettiva diversa" spiega Fitto, che ricorda i "risultati elettorali, con 9 milioni di elettori che se ne sono andati via" e il pasticcio sulla candidatura alle regionali in Puglia, con il sostegno prima a Schittulli, poi a Poli Bortone.

Anche i rapporti personali con Silvio Berlusconi sono incrinati: "Quando mi ha detto in modo irriverente e sgarbato 'Fitto chi?', gli ho ricordato le sue parole di stima e affetto del passato. Questo perché si può avere un'opinione politica diversa, ma non dovrebbe mai venire meno il rispetto personale". Proprio per questo "non voglio polemizzare dal punto di vista personale, non ho rancore né voglio costruire una polemica con lui, ma il suo ciclo politico è concluso e il centrodestra deve aprire una nuova fase diversa". A chi parla di lui come "il il terzo delfino che Berlusconi divora", Fitto si limita a dire: "questo lo vedremo".

Secondo Raffaele Fitto, il Patto del Nazareno "è carsico, riemergerà. Siamo passati in pochi mesi da fare tutto quello che diceva Renzi a insultarlo. Bisogna trovare un punto di equilibrio. Dobbiamo essere opposizione, spiegare dove Renzi sbaglia e proporre soluzioni alternative". Per il dissidente azzurro, "dopo la campagna elettorale, quel che resta di Forza Italia andrà in quella direzione", mentre per la sua iniziativa politica "non sono previsti soccorsi a Renzi o a numeri mancanti in Parlamento. Abbiamo un percorso di prospettiva, un riferimento europeo, siamo alternativi a Renzi e da qui ripartiamo".

Fitto spinge per le primarie del centrodestra. "Dentro al partito - ha aggiunto - tanta gente la pensa come me ma non ha il coraggio di dirlo. Anche Salvini, son convinto che dopo la campagna elettorale porrà con forza questa questione". Proprio per quanto riguarda il leader della Lega Nord, "un altro grosso errore di Berlusconi e Forza Italia è stato il passaggio rapido a Forza Salvini. Fra Salvini e Renzi c'è uno spazio politico molto importante, serve un confronto chiaro. Se noi arretriamo e non ci siamo, gli altri avanzano e ci mangiano lo spazio. C'è spazio, sono quegli 8-9 milioni di elettori che sono andati via. Salvini fa il suo, cresce perché Forza Italia ha abbandonato il campo e gli ha consentito di fare il bello e cattivo tempo".

Fitto ha poi dato la notizia di aver "scritto una lettera" al Ppe annunciando l'uscita dal gruppo europeo e di aver deciso l'ingresso nel gruppo dei conservatori europei. "È una decisione che stavo maturando da tempo" e che è stata presa dopo le elezioni inglesi. "Né con la Merkel né con la Le Pen" per un centrodestra moderno.

Tags:
forza italiafittoberlusconi
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi

i più visti
in vetrina
Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede

Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede


casa, immobiliare
motori
Nuovo ŠKODA KAROQ: design più raffinato e miglior efficienza

Nuovo ŠKODA KAROQ: design più raffinato e miglior efficienza


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.