A- A+
Politica

Il governo è salvo, almeno per ora. Nel suo videomessaggio, tanto atteso e rimandato, Silvio Berlusconi non nomina neppure il nome di Enrico Letta. Si limita ad attaccare la magistratura che, a suo dire, lo ha perseguitato fin dal primo giorno della sua discesa in campo. Il '94 appunto, l'anno della nascita di Forza Italia. Ed è proprio lo storico partito di centrodestra che adesso il Cavaliere vuole far rinascere. Non una semplice operazione amarcord, ma un ritorno alle origini, allo spirito liberale che conquistò gli italiani e permise a Berlusconi di sconfiggere la gioiosa macchina da guerra di Achille Occhetto.

Ma quanto vale la nuova Forza Italia? "Attualmente il Pdl è attorno al 27%. Se Berlusconi si separa dalla componente ex An di Destra Sociale non credo che possa fare più del 24-25%. Se invece Forza Italia diventa la casa moderata aperta anche alla componente aennina potrebbe tornare a fare il 32-33%", spiega ad Affaritaliani.it Alessandro Amadori, numero uno di Coesis Research. "Se Berlusconi apre il nuovo soggetto politico può espandersi, se invece lo chiude non può che scende, ci sono 8-10 punti di differenza".

E' prevedibile che la nuova Forza Italia erediti le divisioni interne al Pdl tra falchi e colombe. Una contrapposizione che per alcuni rende il dibattito più frizzante, per altri invece nuoce al movimento. Secondo Amadori "il Pdl oggi ha bisogno di figure alla Galan con un profilo tecnico, rassicurante, manageriale, competente e solido, che diano garanzia sul piano amministrativo". E aggiunge: "Consiglierei ai cosiddetti falchi di ritagliarsi uno spazio di nicchia, il modello Letta, quello delle api operaie, si sta affermando. Berlusconi deve tornare al modello Publitalia, tornare alle origini. Erano personaggi affidabili che lavoravano bene e producevano ricchezza. Insomma un po' meno Santanchè e un po' più Galan".
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
forza italiaberlusconisondaggio
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


casa, immobiliare
motori
L'80% degli automobilisti europei vogliono passare al Green

L'80% degli automobilisti europei vogliono passare al Green


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.