A- A+
Politica
Gentile, il piacere dell'onestà

di Pietro Mancini

"Il piacere dell'onesta" è uno dei capolavori di don Luigi Pirandello. Spero che Angelino Alfano, di Agrigento come il grande drammaturgo siciliano, si sia ispirato a quella commedia, per sciogliere il nodo della presenza al governo del senatore calabrese Tonino Gentile, che ieri, tardivamente, si è dimesso da sottosegretario. Questa nomina, inopportuna, aveva esposto l'esecutivo a motivate critiche sul fronte della trasparenza, della libertà di stampa e del profondo rinnovamento dei metodi e del personale politico, assicurati al Parlamento e al Paese dal giovane premier, Matteo Renzi. Convincendo alle dimissioni Gentile, Alfano, titolare di un dicastero delicato, gli Interni, pressato da Renzi, ha inteso smentire, con i fatti, le voci su un presunto, molto opaco, "scambio" tra la poltrona, richiesta e ottenuta dal senatore, e i voti alle Europee, promessi al NCD dal clan del discusso notabile calabrese.

Di costui, sinora, a livello nazionale si parlò solo in occasione della sua proposta, bocciata, del conferimento del premio Nobel per la pace nel mondo all'allora premier e Capo del partito di Gentile, Cav.Silvio Berlusconi. Dopo l'ex ministra de Girolamo, don Tonino è il secondo ex Pdl costretto a lasciare poltrona e stipendione. Alfano non ha dimostrato quell'autorevolezza e quel decisionismo nel difendere gli esponenti NCD, che non mancavano al pur declinante Cavaliere.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
gentile
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci

In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.