A- A+
Politica
Giustizia/ No del M5S a Orlando: "Incontro di facciata". Renzi: "Parlano solo coi terrosisti"

Lettera aperta dei 5 stelle al ministro della Giustizia, Andrea Orlando, per motivare la decisione di disertare oggi l'incontro con il Guardasigilli. Sul blog di Beppe Grillo, i membri M5S della commissione Giustizia di Camera e Senato scrivono di essere contrari ad "incontri di facciata" e a quella che definiscono una "chiacchierata ferragostana sul piu' e il meno". La giustizia diventa così terreno di un nuovo aspro scontro tra il Movimento 5 Stelle e il governo.

Alle parole dei pentastellati ha risposto subito con sarcasmo il premier, facendo proprio un tweett del presidente del Pd Matteo Orfini: "E i grillini rifiutano il confronto sulla riforma della Giustizia... Coi terroristi bisogna interloquire ma guai farlo con il governo...". Un evidente riferimento alle dichiarazioni fatte nei giorni scorsi dal deputato Alessandro Di Battista in merito al conflitto iracheno. 

In una lettera aperta rivolta al ministro della Giustizia e pubblicata sul blog di Beppe Grillo i membri M5S della commissione Giustizia di Camera e Senato scrivono di essere contrari ad "incontri di facciata" e a quella che definiscono una "chiacchierata ferragostana sul più e il meno". Tornando al merito della riforma della giustizia, nel documento postato dai grillini si legge: "Gentile ministro Orlando con questa lettera le spieghiamo, punto per punto, perché non parteciperemo all'incontro di oggi. In primo luogo, siamo in presenza di un tipico caso, da parte sua, di scortesia istituzionale. Aspettavamo da ben 7 giorni (dal 13 agosto) - lamentano i 5 stelle - una risposta ad una nostra mail, reiterata il 18 agosto, in cui le chiedevamo, prima dell'incontro, di conoscere più dettagliatamente i contenuti dello stesso, giacchè non siamo disponibili ad una chiacchierata ferragostana sul più ed il meno. Abbiamo già avuto occasione di confrontarci su quelle che per noi sono le vere priorità in tema di giustizia per il nostro paese. Le abbiamo portato a giugno le nostre proposte in materia di anticorruzione".

"Ci siamo incontrati a inizio agosto per discutere di processo civile, penale e norme contro la criminalità economica. Da allora - accusano ancora i 5 Stelle - il silenzio, a parte le interviste sui giornali giusto per dare l'impressione che qualcosa si stava muovendo. Siamo contrari agli incontri 'di facciata' al chiuso delle stanze, riteniamo che in Italia la giustizia necessiti di un impegno serio e trasparente". Nel merito i grillini spiegano che "è evidente a tutti che, dopo il patto del Nazareno, la lotta alla criminalità e, più in generale, la giustizia penale, siano scivolate all'ultimo posto delle priorità del governo".

A poche ore dal previsto incontro con le opposizioni, si è rivolta al ministro anche Forza Italia. "Ci auguriamo che il governo abbia un approccio deciso al tema della giustizia: una 'riformetta' non servirebbe a nulla se non a perpetrare tutte le disfunzioni attuali", afferma in una nota la deputata Stefania Prestigiacomo. "Troppi imprenditori - aggiunge l'ex ministro - e troppi lavoratori soffrono oggi l'incertezza della giustizia civile, spesso caratterizzata da decisioni che arrivano dopo anni e anni, mentre le attività vengono di fatte bloccate in attesa del giudizio: è una situazione che non è più tollerabile, a maggior ragione in questo periodo di forte crisi che il nostro paese si trova a fronteggiare".

Forza Italia è l'unico partito delle opposizioni che ha scelto di incontrare il guardasigilli. Oltre al Movimento 5 Stelle hanno deciso di disertare la riunione presso gli uffici di via Arenula anche i   parlamentari di Sel e quelli della Lega Nord.

Tags:
giustiziaorlandom5s
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator: design autenticamente Jeep

Gladiator: design autenticamente Jeep


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.