A- A+
Politica
Insight/ Il M5S chiude al governo Renzi. Letta verso la Farnesina


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


L'incontro a Palazzo Chigi tra Matteo Renzi ed Enrico Letta sancisce ufficialmente il passaggio di consegne. Secondo quanto Affaritaliani.it ha appreso da fonti del Pd, l'esecutivo del sindaco di Firenze è quasi pronto. Nessuna sfiducia per il premier uscente, ovviamente, e quindi si stanno definendo i passaggi per rendere il tutto il meno indolore possibile per l'ex vice di Bersani. L'ipotesi più probabile è che Letta diventi ministro degli Esteri del nuovo governo Renzi in attesa che si liberi un posto come commissario dell'Unione europea.

DAI GRILLINI NO A RENZI - Il Movimento 5 Stelle chiude categoricamente la porta al probabile governo Renzi. Il senatore grillino Michele Giarrusso afferma ad Affaritaliani.it: "Una nostra partecipazione all'esecutivo del sindaco del Pd? Ma sta forse scherzando? L'Italia ha bisogno di tanto altro e non certo di Renzi che sta mettendo assieme tutto quello che può pur di andare al potere". Quindi esclude un sostegno del M5S a un governo Renzi o addirittura una vostra partecipazione... "Lo escludo nella maniera più assoluta. Non ci sono le premesse, di nessun tipo".

LA LEGA NON CHIUDE A RENZI - La Lega non chiude "a priori" a un possibile appoggio a un governo guidato da Matteo Renzi. "Vogliamo chiedergli cosa vuol fare, non diciamo no a priori", ha detto il segretario federale del Carroccio conversando con i cronisti. "Dica se vuole esentare gli alluvionati dalle tasse, se vuole cancellare la riforma Fornero, se vuole ridiscutere l'euro e l'Europa - ha aggiunto -  Se ci stupisse con risposte concrete noi non siamo pagati per dire no a priori. Se saranno solo chiacchiere gli faremo la guerra in Parlamento".

SEL: NON OCCUPIAMO POLTRONE CON IL CENTRODESTRA - "Le ricostruzioni giornalistiche di alcuni giornali per cui  pezzi di Sel, me compreso, sarebbero pronti a pronti a governare con Renzi in contrapposizione ad altri, e' del tutto fantasiosa e priva di fondamento". Cosi' Ciccio Ferrara di Sel. "Io penso semplicemente che - prosegue l'esponente di Sel -  Renzi abbia due strade di fronte a se: o continuare con la politica del galleggiamento in stile Letta o sfruttare la grande occasione di mettere al centro i temi sociali, del lavoro, dell'occupazione, dell'economia. Per questo mai come in questo momento - conclude -serve un partito come Sinistra Ecologia Liberta' che sia in grado di rimettere questi temi al centro dell'agenda politica. Siamo disponibili a discutere di contenuti e programmi, non certo ad occupare poltrone i insieme al centrodestra, o fare da semplici spettatori".
 

Tags:
governorenziletta
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022

Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.