A- A+
Politica
Grecia/ Santanchè (Fi): "Stiamo andando verso il Quarto Reich"


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


"Sono contenta che è stato raggiunto un accordo, anche se per adesso conosciamo solo il contenitore e non il contenuto", afferma ad Affaritaliani.it Daniela Santanchè, pasionaria di Forza Italia, commentando l'intesa Atene-creditori. "Questa Europa però piace sempre meno. E il voto all'unanimità a Bruxelles non è certo un bel segnale perché vuol dire che si sono tutti allineati alla Merkel. Ormai stiamo andando verso il Quarto Reich, verso un'Europa lontana dai popoli e in mano alle banche e alla Cancelliera tedesca. L'Unione europea deve cambiare profondamente, non può e non deve restare questa. Il risultato è che da oggi la Grecia ha perso la sua sovranità popolare e per la democrazia è un dato inquietante".

Ma come fa Forza Italia a stare nel Ppe, viste le sue parole, dove c'è anche la Cdu della Merkel? "Quello del Ppe è il nostro mondo di riferimento ma occorre fare delle considerazioni. Il Ppe non può essere solo quello della Merkel. Non possiamo avere la Cancelliera tedesca che governa il Ppe e l'intera Europa, che non è mai nata ma che lei governo a suo uso e consumo". E' possibile un'uscita di Forza Italia dal Ppe? "Non spetta a me deciderlo, ma solo a Silvio Berlusconi. Faccio una considerazione personale: a me questo Ppe non mi piace".

E Renzi? "E' rappresentato molto bene dalla vignetta di oggi sulla prima pagina del Corriere della Sera: 'Ma il nostro Renzi che fa? Un giorno è con Tsipras, un altro con la Merkel e un altro ancora con Hollande. Un vero europeista'. Questa vignetta è sufficiente per far capire chi è davvero Renzi. Lui che voleva rottamare si sta facendo rottamare. Il suo ruolo è inesistente e ininfluente, va a rimorchio a seconda di dove tira il vento".

Tags:
merkeldaniela santanchègermaniagrecia
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.