A- A+
Politica

 

BeppeGrillo

"Alla fine ne restera' uno solo. Come in Highlander . O noi o il nano. La scelta sara' questa. E sara' una scelta che arrivera' molto presto". Parola di Beppe Grillo, che in una lunga intervista rilasciata alla 'Stampa' punta il dito: "Vogliono zittirci" ma "l'ultimo argine siamo noi". E osserva: "Naturalmente la rete non la puoi chiudere, cio' che chiudi da una parte rispunta dall'altra, me lo disse anche l'ambasciatore cinese quando ci siamo incontrati, e se lo dice lui... Pero' e' un segnale di quanto il sistema ci odia. Mi vogliono demolire persino sui soldi, io che non ho mai toccato diecimila lire in vita mia". Un ritorno alla legge elettorale precedente, spiega poi Grillo, "lo sosterremmo" ma "Berlusconi non vuole, il nano e' convinto che se si rivota con questa legge elettorale lui vince e va al Quirinale. A quel punto gli unici a poter impedire questo saremo noi, una Protezione civile. Il Pd sara' sotto il venti. Io sento l'aria, il cerchio si sta stringendo. Lo vedo anche da questa stretta con cui cercano di farci fuori". A chi lo accusa di gestire il movimento con Casaleggio grazie alle loro societa', il leader dei 5 Stelle risponde: "E' tutto li', pubblico, chiedete di andare a vedere. E' tutto sul conto parlamentare. Lo gestiscono in due persone, Vito Crimi e un tesoriere. Chi dice altro calunnia".

E aggiunge: "col blog siamo in pari, ci costa sui duecentomila euro l'anno, li copriamo con la pubblicita', ci sono tre persone che ci lavorano a tempo pieno. Poi i libri: sa che il libro che guadagna di piu' non e' neanche pubblicato da noi, e' quello con Fo e Casaleggio, per Chiarelettere, e il ricavato andra' tutto in beneficenza. Tutto. Io non lavoro da tre anni. E' il motivo per cui vorrei tornare a fare un tour mondiale, poter fare il mio lavoro di comico. Ma ci accusano di tutto, anche di aver registrato un'associazione a nome di mio nipote". Per Grillo "gli snob, specialmente la sinistra, non sopportano che certe cose le dica un comico. E devono demolirlo. Dire che millanto amicizie di Fitoussi, di Stieglitz, di Lester Brown, o Wackernagel... Io non ho millantato nulla, sono solo un divulgatore, un semplificatore, di idee che sono di tutti. E sul mancato accordo col Pd: "Sono loro che non hanno voluto. Bersani voleva solo dieci senatori per fare un governicchio, e naturalmente senza ascoltare nulla delle nostre richieste, senza fare quello che abbiamo fatto noi, cancellarci da un giorno all'altro 42 milioni di rimborsi, senza darci una commissione di controllo, niente". Poi un commento sui 'suoi': "Stanno imparando. Guardi Crimi. Loro le cose che non sanno le studiano, i commessi si meravigliano di vedere dei parlamentari che stanno a studiare fino a notte. I professionisti spesso non ne sanno piu' di loro, ma sanno fingere. Forse poi abbiamo sbagliato a fare in quel modo gli streaming. Abbiamo concesso a Letta di fare la lezioncina, non glielo dovevamo consentire, li dovevamo formare. Forse dovevo andare io, essere piu' presente. Ma poi avrebbero detto che dirigo tutto".

Tags:
grilloberlusconi
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.