A- A+
Politica
grillo vacanza 500 2

Beppe Grillo annuncia un nuovo 'Vaffaday'. "Siamo in guerra, una guerra che decidera' il destino di questo Paese per il prossimi decenni", ha scritto sul suo blog. "O ci sara' una svolta o una lenta stagnazione con facce nuove a proteggere i vecchi interessi di sempre. ", ha spiegato. Chi vuole guardarsi l'ombelico si tiri fuori. Il M5S non è il suo ambiente". "Presto faremo il terzo VDay. Tenetevi pronti", ha preannunciato. "Kasparov, il campione sovietico, diceva che gli scacchi sono il gioco piu' violento che esiste. Ed e' una partita a scacchi con un Sistema Organizzato a norma di legge quella in corso da anni in Italia", ha spiegato Grillo. "Una partita che ha mandato a morte giudici, fatto esplodere bombe, espulso silenziosamente dalla scacchiera giocatori avversari in tutti i settori della societa'. E' avvenuto nella politica, nell'informazione, nelle grandi industrie, nell'arte. Chi e' nel Sistema deve far parte del Sistema, sia questi un politico, un cantante, un industriale. L'occupazione degli spazi della scacchiera e' continuo, incessante, a colpi di leggi, di disinformazione, dell'utilizzo di ogni regola fatta su misura. Ogni casella disponibile va presidiata", ha sottolineato. "Parafrasando Karl von Clausewitz 'La politica non e' che la continuazione della guerra con altri mezzi'.

Il MoVimento 5 Stelle non e' violento, ma e' rivoluzionario. Vuol cambiare la societa', restituire ai veri giocatori, i cittadini, la scacchiera, il gioco", ha assicurato, "cambiare in senso democratico la Costituzione e lo Stato". "Il M5S e' una variabile che il Sistema, non solo quello nazionale, non aveva previsto e ha quindi reagito con ogni mezzo possibile per escluderlo dal gioco", ha proseguito grillo. "Il M5S e' condannato dalla sua stessa natura a vincere la partita o a perderla irrimediabilmente. I pezzi bianchi non possono allearsi con quelli neri. A differenza degli scacchi in questa partita non e' previsto il pari, ma solo lo scacco matto", ha assicurato. "Siamo in guerra, una guerra che decidera' il destino di questo Paese per il prossimi decenni. O ci sara' una svolta o una lenta stagnazione con facce nuove a proteggere i vecchi interessi di sempre", ha sottolineato ancora. "Le giovani generazioni non hanno un futuro, laureati e diplomati hanno lasciato l'Italia a centinaia di migliaia in questi anni alla ricerca di lavoro e di opportunita'. Sono loro i nostri rifugiati politici costretti ad espatriare, come i siriani, come i libici. Prendono il treno al posto dei barconi. Come in tempo di guerra, lasciano le loro case bombardate dalla corruzione e dall'arroganza della classe politica", e' il paragone di Grilo. "Non e' piu' tempo di parlarsi addosso, ma di azioni, di segnali, di presenze. Il Parlamento si e' dimostrato una scatola di tonno vuota, il contenuto lo aveva gia' divorato da tempo il Sistema. Bisogna tornare nelle piazze e pretendere che la RAI diventi una casa di vetro, oggi e' solo uno strumento di propaganda in mano ai partiti", e' la sua accusa. "Con i fatti, non con le parole. Chi vuole guardarsi l'ombelico si tiri fuori. Il M5S non e' il suo ambiente", ha ammonito. "Presto faremo il terzo VDay. Tenetevi pronti", ha chiesto.

"Io sono per il dialogo come eravamo per il dialogo ad aprile scorso". Lo ha detto Louiss Alberto Orellana durante la riunione dei senatori M5s in diretta streaming. "C'e' stato un dialogo, ma infruttuoso", ha insistito. Ci sono "ipotesi che non si concretizzareanno" ma non bisogna "avere questo tabu'". Se capitasse potremmo avere un potere contrattuale e in Sicilia "abbiamo un'alleanza in corso". "Dobbiamo dedicare del tempo a coinvolgere i nostri attivisti", ha aggiunto ed ha detto: "Io non so se questa mia posizione personale sia condivisa o no. Non riesco ad avere dei numeri".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
grillovaffadaym5s
in evidenza
Ciclone al Sud, sole al Nord Il meteo divide l'Italia in due

Come sarà il weekend

Ciclone al Sud, sole al Nord
Il meteo divide l'Italia in due

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Nuovo Mercedes Citan, piccole dimensioni per un grande van

Nuovo Mercedes Citan, piccole dimensioni per un grande van


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.