Beppe Grillo torna ad attaccare la stampa in una vera e propria caccia alle streghe. La prima a finire nel mirino, con tanto di fotografia postata sul blog, e' una giornalista dell'Unita'. Grillo ha inaugurato sul suo blog una rubrica, titolo 'giornalista del giorno', e ha invitato gli attivisti a segnalare gli articoli nei quali il Movimento viene criticato. "Maria Novella Oppo - accusa Grillo - si vanta di lavorare all'Unita' dalla fine del '73. Da allora non ha mai avuto un altro lavoro ed e' mantenuta dai contribuenti da 40 anni grazie ai finanziamenti pubblici all'editoria che il Movimento 5 Stelle vuole abolire subito. La Oppo appena puo' diffama pubblicamente il M5S. Per esempio sulla protesta di ieri alla Camera: 'Ogni giorno una pagliacciata dei grillini fanno casino [...] dimostrano di non saper fare e di non aver fatto niente per il popolo italiano  inscenano gazzarre [...] sono succubi di Berlusconi'".

"Qualche giorno fa - riporta ancora il leader 5 Stelle - 'Casaleggio va elucubrando ai danni dell'Italia'. E ancora: 'Grillo vuole tutto, soprattutto il casino totale un brulichio di piccoli fan [sono] divenuti per miracolo parlamentari e tenuti al guinzaglio perche' non si prendano troppe liberta''. Il M5S abolira' il finanziamento pubblico all'editoria e la Oppo dovra' cercarsi un lavoro. Non e' mai troppo tardi, o forse si'". A seguire il post scriptum indirizzato agli attivisti M5S. "Segnalate gli articoli dei 'giornalisti' stile Oppo per la nuova rubrica del blog: 'Giornalista del giorno'".

M5S Camera, cronista Unita' diffamatrice di professione - "A chi ci accusa di fascismo per aver pubblicato la foto di una diffamatrice di professione, rispondiamo con la piu' semplice delle constatazioni: da oltre un anno Gianroberto Casaleggio, Beppe Grillo e tutto il Movimento vengono accusati, tra le altre cose, di essere massoni, razzisti, di agire contro i terremotati, di avere proprieta' coperte all'estero, di tiranneggiare i gruppi parlamentari, di aver costruito una setta e di aver assunto parenti alle dipendenze di deputati e senatori". Cosi', in una nota, il gruppo comunicazione M5S alla Camera risponde alle polemiche scoppiate per l'attacco di Beppe Grillo alla cronista dell'Unita'."Ogni giorno - prosegue il comunicato M5S - le foto di Grillo e Casaleggio vengono associate a queste accuse. Tutto, ovviamente, senza portare una sola prova, anzi in spregio a ogni elementare regola del giornalismo. A chi dice che pubblicare una foto di una persona significa esporla a possibili atti criminali rispondiamo cosi': la stampa lo fa ogni giorno con noi. Se uno solo degli attivisti, dei parlamentari o dei fondatori del M5S subira' aggressioni fisiche e verbali, la colpa ricadra' su quella parte della stampa che ogni giorno li attacca senza alcuna prova".

Fiano, contro giornalisti editto bulgaro come Berlusconi  - "Grillo inaugura le liste di proscrizione per i giornalisti che criticano il M5S, come nella migliore tradizione di chi e' allergico alla democrazia. A Grillo non e' andata giu' la cronaca, fatta sull'Unita' da Maria Novella Oppo, di quanto accaduto alla Camera nei giorni scorsi. Se ne faccia una ragione. In democrazia non esistono solo i devoti, i fedeli o i miracolati dal capo della setta: esiste la liberta' di dissenso e la liberta' di parola sancita dalla nostra Costituzione, che Grillo difende a giorni alterni". Cosi' in una nota Emanuele Fiano, responsabile sicurezza del Pd. "A Maria Novella Oppo e a tutta la redazione dell'Unita' - aggiunge - la nostra solidarieta' per questo attacco grillino che tanto ricorda il famoso editto bulgaro di Berlusconi".

 

2013-12-06T18:42:45.52+01:002013-12-06T18:42:00+01:00truetrue1546116falsefalse6Politica/politica4131055215462013-12-06T18:42:45.583+01:0015462013-12-06T18:58:19.337+01:000/politica/grillo-mette-all-indice-i-giornalisti061213false2013-12-06T18:58:21.95+01:00310552it-IT102013-12-06T18:42:00"] }
A- A+
Politica
beppe grillo 500
 

Beppe Grillo torna ad attaccare la stampa in una vera e propria caccia alle streghe. La prima a finire nel mirino, con tanto di fotografia postata sul blog, e' una giornalista dell'Unita'. Grillo ha inaugurato sul suo blog una rubrica, titolo 'giornalista del giorno', e ha invitato gli attivisti a segnalare gli articoli nei quali il Movimento viene criticato. "Maria Novella Oppo - accusa Grillo - si vanta di lavorare all'Unita' dalla fine del '73. Da allora non ha mai avuto un altro lavoro ed e' mantenuta dai contribuenti da 40 anni grazie ai finanziamenti pubblici all'editoria che il Movimento 5 Stelle vuole abolire subito. La Oppo appena puo' diffama pubblicamente il M5S. Per esempio sulla protesta di ieri alla Camera: 'Ogni giorno una pagliacciata dei grillini fanno casino [...] dimostrano di non saper fare e di non aver fatto niente per il popolo italiano  inscenano gazzarre [...] sono succubi di Berlusconi'".

"Qualche giorno fa - riporta ancora il leader 5 Stelle - 'Casaleggio va elucubrando ai danni dell'Italia'. E ancora: 'Grillo vuole tutto, soprattutto il casino totale un brulichio di piccoli fan [sono] divenuti per miracolo parlamentari e tenuti al guinzaglio perche' non si prendano troppe liberta''. Il M5S abolira' il finanziamento pubblico all'editoria e la Oppo dovra' cercarsi un lavoro. Non e' mai troppo tardi, o forse si'". A seguire il post scriptum indirizzato agli attivisti M5S. "Segnalate gli articoli dei 'giornalisti' stile Oppo per la nuova rubrica del blog: 'Giornalista del giorno'".

M5S Camera, cronista Unita' diffamatrice di professione - "A chi ci accusa di fascismo per aver pubblicato la foto di una diffamatrice di professione, rispondiamo con la piu' semplice delle constatazioni: da oltre un anno Gianroberto Casaleggio, Beppe Grillo e tutto il Movimento vengono accusati, tra le altre cose, di essere massoni, razzisti, di agire contro i terremotati, di avere proprieta' coperte all'estero, di tiranneggiare i gruppi parlamentari, di aver costruito una setta e di aver assunto parenti alle dipendenze di deputati e senatori". Cosi', in una nota, il gruppo comunicazione M5S alla Camera risponde alle polemiche scoppiate per l'attacco di Beppe Grillo alla cronista dell'Unita'."Ogni giorno - prosegue il comunicato M5S - le foto di Grillo e Casaleggio vengono associate a queste accuse. Tutto, ovviamente, senza portare una sola prova, anzi in spregio a ogni elementare regola del giornalismo. A chi dice che pubblicare una foto di una persona significa esporla a possibili atti criminali rispondiamo cosi': la stampa lo fa ogni giorno con noi. Se uno solo degli attivisti, dei parlamentari o dei fondatori del M5S subira' aggressioni fisiche e verbali, la colpa ricadra' su quella parte della stampa che ogni giorno li attacca senza alcuna prova".

Fiano, contro giornalisti editto bulgaro come Berlusconi  - "Grillo inaugura le liste di proscrizione per i giornalisti che criticano il M5S, come nella migliore tradizione di chi e' allergico alla democrazia. A Grillo non e' andata giu' la cronaca, fatta sull'Unita' da Maria Novella Oppo, di quanto accaduto alla Camera nei giorni scorsi. Se ne faccia una ragione. In democrazia non esistono solo i devoti, i fedeli o i miracolati dal capo della setta: esiste la liberta' di dissenso e la liberta' di parola sancita dalla nostra Costituzione, che Grillo difende a giorni alterni". Cosi' in una nota Emanuele Fiano, responsabile sicurezza del Pd. "A Maria Novella Oppo e a tutta la redazione dell'Unita' - aggiunge - la nostra solidarieta' per questo attacco grillino che tanto ricorda il famoso editto bulgaro di Berlusconi".

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
grillogiornalistigiornalisti nemici
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.