A- A+
Politica
Beppe Grillo triste

"'Troppi moralisti fanatici'. A chi si riferisce Napolitano con queste parole?". Se lo chiede Beppe Grillo sul suo blog riferendosi alle parole pronunciate da Napolitano lunedì, in occasione della commemorazione di Gerardo Chiaromonte. Il leader dei 5 Stelle con un pizzico d'ironia, sottolinea come "dopo varie riflessioni sono arrivato alla certezza che il nostro presidente si riferisse al movimento 5 stelle e di questo lo ringrazio".

Il M5S, spiega Grillo, "vuole infatti moralizzare la vita pubblica senza cedere a compromessi. E' questo il messaggio autentico dell'inquilino pro tempore del Quirinale a noi rivolto. Quale miglior viatico e complimento? Grazie presidente! Le assicuro che non la deluderemo. Il M5S porterà all'eccesso la moralità in politica. Il lavoro che ci aspetta è enorme, l'immoralità è ovunque. La sua benedizione ci dà conforto".

Nel pomeriggio, però, arriva una precisazione dal Colle. In ambienti del Quirinale si sottolinea come sono del tutto impropri certi commenti all'intervento con cui il Presidente della Repubblica ha ricordato la figura del senatore Chiaromonte. Era e resta del tutto evidente - viene rilevato - come il richiamo alla "testimonianza della sua moralità di uomo politico", che non avrebbe niente a che vedere con certe campagne "negatrici e distruttive della politica", fosse rivolto non a un singolo, preesistente o nuovo movimento o raggruppamento, bensì a una corrente di opinione che da tempo si esprime attraverso molteplici canali. Ogni identificazione con i 5 Stelle, quindi, è "palesemente arbitrario e strumentale, chiunque compia questa operazione".
 
Nel suo post, Grillo osserva anche che quando si parla di "troppi moralisti fanatici" si indica "qualcuno che, ad ogni costo, voglia applicare i principi del giusto e dell'onesto e, se non raggiunge il suo scopo, può sconfinare nell'intolleranza (verso chi è ingiusto e disonesto, ndr). Napolitano non si riferisce di certo al Pdl che esercita il suo fanatismo solo nell'occupazione 'manu parlamentari' del Tribunale di Milano. E neppure al pdmenoelle e la sua attrazione fanatica per il Monte dei Paschi di Siena", assicura Grillo. Quindi i destinatari del messaggio sono proprio i sostenitori del M5S, che hanno cominciato una battaglia contro la partitocrazia, come ribadito anche in un'intervista al giornale free press Metro.

Contatti Pd-M5S. Alla vigilia del referendum online che chiamerà gli iscritti del Movimento a selezionare domani un elenco di dieci papabili per il Colle, è arrivata ai 5 Stelle una richiesta di contatto da parte del Pd.  I presidenti democrat di Senato e Camera, Luigi Zanda e Roberto Speranza, hanno infatti contattato Vito Crimi, capogruppo M5S al Senato per un incontro sul tema del Quirinale. Ma per il momento la risposta è negativa. Un confronto sull'elezione del Capo dello Stato sarà possibile solo dopo la scelta online della rosa grillina.

"Ho ringraziato gentilmente i due parlamentari - rende noto Crimi - chiedendo che l'incontro venga almeno rinviato dopo l'11 aprile. Dopo quella data, tutte le cittadine e i cittadini iscritti online al Movimento 5 Stelle al 31 dicembre 2012 e certificati con un documento entro il 30 marzo 2013 avranno scelto democraticamente, convocazione elettronica, la rosa finale dei dieci candidati alla presidenza della Repubblica".

E' tra questi dieci nomi che verrà poi scelto il candidato Presidente della Repubblica che verrà votato in parlamento dai rappresentanti del Movimento. "Ci auspichiamo che anche le altre forze politiche, per una scelta così importante, consultino direttamente i loro iscritti", sottolinea ancora Crimi.

"Inciucio a porte chiuse". A proposito delle trattative per il Colle, è lo stesso Grillo che sul suo blog in un post intitolato "Inciucio a porte chiuse" precisa: "Berlusconi e Bersani si sono incontrati in un luogo segreto, lontano da webcam, telecamere e giornalisti e hanno deciso il loro candidato per la presidenza della Repubblica".

"Il nome per il presidente della Repubblica che proporrà il Movimento- aggiunge Grillo- non sarà scelto nelle segrete stanze, ma votato online dalla base a partire da domani. Il nome che verrà fuori sarà quello che i portavoce del M5S alla camera e al senato voteranno alle elezioni del presidente".

 

Tags:
grillonapolitano
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Giornata Api, Lamborghini impegnata per la salvaguardia dell’ecosistema

Giornata Api, Lamborghini impegnata per la salvaguardia dell’ecosistema


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.