A- A+
Politica

"Il problema dell'Italia sono i suoi amministratori che la spolpano anno dopo anno. Se non vengono fermati, con i "piani larghi" di Capitan Findus Letta dell'Italia non rimarranno neppure le ossa". Cosi' Beppe Grillo in un post sul suo blog, in merito alle parole del presidente del Consiglio, Enrico Letta, sul piano di privatizzazioni. Per Grillo si tratta "Letta e' al lavoro. - scrive Grillo - Si occupa di saldi. Si e' recato in Grecia per vedere di persona come sara' l'Italia nel prossimo futuro. Ha dichiarato sotto il Partenone: 'In autunno presenteremo un importante piano di privatizzazioni'. Lo ha detto con il piglio dello statista. 'Sara' un piano largo del quale ho gia' parlato con le parti sociali e al quale lavoreremo ad agosto e settembre'. Il "piano largo" consiste nella cessione del patrimonio dello Stato e della sua partecipazione nelle piu' importanti imprese del Paese: Eni, Enel e Finmeccanica. Una svendita, un "garage sale" di quello che resta dell'Italia. Il "piano largo" serve per pagare gli interessi sul debito che continuano, inarrestabili, ad aumentare, e per guadagnare tempo". "Per la casta, per il pdl e il pdmenoelle, per le lobby che li sostengono, - aggiunge - l'imperativo e' sopravvivere il piu' a lungo possibile, anche a costo dell'impoverimento della Nazione, della distruzione del tessuto produttivo, della cessione di sovranita' nazionale. Eni, Enel e Finmeccanica appartengono al popolo italiano. Sono aziende costruite grazie al lavoro di generazioni, il cui controllo per il Paese e' fondamentale. Nessun Letta o Saccomanni le puo' vendere come se fossero 'cosa loro' per salvarsi temporaneamente le chiappe".

Tags:
lettagrilloossa
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi

i più visti
in vetrina
Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede

Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede


casa, immobiliare
motori
Nissan JUKE Hybrid: efficienza e basse emissioni ma anche piacere di guida

Nissan JUKE Hybrid: efficienza e basse emissioni ma anche piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.