A- A+
Politica

"In quest'ultimo tranquillo week end di vomito e' successo un fatto straordinario. Di fronte a Montecitorio era assiepata una folla inferocita per l'ennesimo sberleffo del potere. Per l'inciucio conclamato, per il matrimonio osceno tra due amanti, il pdl e il pdmenoelle, che copulavano da vent'anni. Per la nomina di un ottuagenario spacciata come "gesto di responsabilita'". Cosi' Beppe Grillo sul suo blog.

"I parlamentari del M5S hanno tranquillizzato gli animi di chi protestava contro l'ennesimo vaffanculo ricevuto dalla casta. Dovrebbero ringraziarli. Noi non abbiamo bisogno di una scorta, giriamo in tram, in autobus senza paura. Voi con le auto blu e con la scorta per difendervi dalla rabbia dei cittadini che dite di rappresentare. Forse e' il caso che facciate un esame di coscienza invece di fuggire tra i vicoli e ignorare la protesta". Lo scrive Beppe Grillo sul suo blog. Il comico genovese parla, ovviamente, della rielezione di Giorgio Napolitano e delle manifestazioni di piazza, con toni agrodolci verso l'uomo del Colle, quando parla di "estremo bacio della pantofola a un signore presente in Parlamento dal 1953 (un sessantennio, nozze di diamante con la politica) che cazzia i partiti come se lui - osserva - non ne fosse la piu' alta e storica testimonianza".

"La Polizia, la Digos, i Carabinieri facevano barriera. Dalla porte principale del palazzo sono usciti i deputati e i senatori del MoVimento 5 Stelle per parlare con la gente, ascoltarla, dare delle risposte. Cittadini tra i cittadini. Crimi ha agito da Calmante Universale nuotando tra i presenti. La gente ha applaudito. I ragazzi del M5S si sono mescolati ai manifestanti senza alcun timore", rivendica Grillo. "Nel mentre 'Tom Tom' Gasparri mostrava il dito medio alla piazza in segno di riconciliazione - e sul blog Grillo 'posta' anche una foto del vicepresidente Pdl del Senato con il dito medio alzato - protetto da un nutrito numero di guardie del corpo, e arringava 'finisca la violenza di Grillo. Basta torniamo alla civilta''. Forse alludeva all'olio di ricino e al manganello. Il noto 'economista' Giovanardi (cosi' e' stato etichettato dal Corrierone) ha avuto le visioni. Ha visto i fascisti 'chi contesta i rappresentanti del popolo (lui e' stato 'nominato' da Berlusconi grazie al Porcellum, non rappresenta nessuno, ndr), li insulta, li aggredisce e' fascista. Del resto i deputati grillini ricordano i deputati fascisti che uscivano fuori sulla piazza a aizzare i manifestanti'. L'esatto contrario della verita'", conclude.

Tags:
napolitano
in evidenza
Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

Le mosse del Milan campione

Berardi ciliegina dello scudetto
Leao deve 20 mln allo Sporting

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale

Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.