A- A+
Politica
Il Cav vuole un Berlusconi in lista. E punta tutto sulla figlia Barbara

La prima scelta, dicono i bene informati, era Marina Berlusconi, la figlia prediletta. A lei il Cavaliere si è appellato più volte per chiederle di scendere in campo, di mettersi in politica, per il bene dell’Italia e delle aziende di famiglia. Ma la manager Mondadori ogni volta ha detto di no. Marina sa bene i grattacapi che la politica può dare, ha vissuto le traversie del padre e non vuole viverle in prima persona.

Ecco allora che la scelta è ricaduta su Barbara. La giovane amministratrice delegata del Milan è disposta ad impegnarsi, vuole mettersi alla prova e dimostrare il suo valore. Con lei in lista Berlusconi potrebbe così raggiungere il suo scopo dopo l’interdizione di due anni dai pubblici uffici: avere la possibilità di inserire all’interno del simbolo di Forza Italia il proprio cognome.

Tags:
berlusconieuropee
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Hannibal mette a fuoco l'Italia Meteo, temperature fino a 35°

Hannibal mette a fuoco l'Italia
Meteo, temperature fino a 35°


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.