A- A+
Politica

E' giusto e legittimo che Matteo Renzi abbia ricordato, a Roma, Enrico Berlinguer, scomparso 30 anni fa, dopo l'elogio postumo di Beppe Grillo.
Ma l'eredità di un leader della statura, politica e morale, del segretario del Pci, non dovrebbe essere contesa, polemicamente, tra i partiti, nelle campagne elettorali.
I moniti berlingueriani sulla "questione morale" sono oggi molto attuali e dovrebbero essere di sprone a operare, con correttezza e trasparenza, a tutti i politici. E, soprattutto, agli amministratori delle tante società pubbliche, che sono designati, o meglio lottizzati, dai partiti.
Infine, un aspetto curioso. Il comunista Berlinguer viene collocato da Renzi, che fece le prime esperienze politiche tra i giovani della DC, nel "Pantheon" del PD accanto a Martin Luther King e all'ex Sindaco di Firenze, il cattolico La Pira.
Solo qualche anno fa, invece, l'allora segretario dei DS, Piero Fassino, ex Pci, allora dalemiano e oggi renziano, nel suo libro "Per passione", espresse un giudizio negativo sul leader sardo, soprattutto per le conseguenze negative, provocate, a suo avviso, dalla contrapposizione frontale della  linea politica di don Enrico a quella dei settori riformisti della sinistra e a dirigenti come Giorgio Napolitano e Bettino Craxi.
 

Pietro Mancini

Tags:
berlinguer

i più visti

casa, immobiliare
motori
Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno

Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.