A- A+
Politica
beppe grillo 500 2

Mentre tutti gli occhi sono puntati su Roma, un segnale importante arriva dalla piccola Valle D'Aosta dove le urne si sono già chiuse. Con più della metà delle schede scrutinate i dati ribaltano le aspettative: il Movimento 5 Stelle è crollato riducendo di due terzi il suo consenso. Un vero flop per il partito guidato da Beppe Grillo che è passato infatti dal 18,5%, ottenuto appena tre mesi fa alle Politiche, al 6,17% di queste Regionali.

Il raffronto con gli altri partiti è impossibile, visto che le liste che si sono presentate non sono le stesse delle Politiche; difficile dire quindi chi ha perso o guadagnato dal flop del M5S. Quello che è certo è che i valdostani, se alle elezioni di febbraio hanno voluto mandare un segnale forte di critica ai partiti ‘tradizionali’, quando si parla della loro regione e dell'amministrazione del territorio preferiscono escludere i 5Stelle.

Non si può parlare neppure di 'effetto astensione' visto che l’affluenza è stata stabile: solo una flessione dell’1,26%. Dove andare a cercare le cause di questo tracollo allora? Una spiegazione potrebbe essere la candidatura di un governatore poco conosciuto, che non ha saputo conquistare gli animi dei valdostani. O forse il Movimento paga le divisioni interne, le eterne dispute sulla diaria, le espulsioni e le gaffe di alcuni onorevoli. Ed infine la mancata alleanza con il Pd per formare un governo, ipotesi esclusa da Grillo, ma caldeggiata da una parte non piccola della base.

Tags:
val d'aostaelezionigrillo

i più visti

casa, immobiliare
motori
Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.