A- A+
Politica

"Occorre fugare subito un dubbio: la missione della Nave Cavour non ha alcuno scopo di vendere sistemi d'arma all'estero. Questo tipo di operazioni avviene nel pieno rispetto degli accordi internazionali, in questo caso del trattato Onu sul commercio delle armi la cui ratifica e' stata approvata dal Parlamento di recente". Lo ha detto il ministro della difesa Mario Mauro intervenendo alla Camera questo pomeriggio. Alla fine del 2014 rimarranno al massimo 800 unita' Isaf" in Afghanistan.

"A fine 2014 resteranno al massimo 800 soldati".  Lo ha annunciato il ministro della Difesa, Mario Mauro intervenendo oggi pomeriggio alla Camera. "Nel processo di transizione in Afghanistan si e' ormai nel pieno della quinta e ultima fase conclusiva della missione Isaf, secondo le modalita' decise e approvate", ha sorttolineato il ministro, "Gia' oggi circa l'87% della popolazione vive in aree dove la responsabilita' e' affidata alle autorita' locali". Nel frattempo saranno rimpatriati circa 500 militari italiani.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
maurocavourportaerei
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


casa, immobiliare
motori
Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD

Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.