A- A+
Politica
Il trasformismo di Cuperlo

"Non abbiamo sfiduciato Letta, ma abbiamo appoggiato Renzi". Gianni Cuperlo dà prova di un equilibrismo politico degno della Prima Repubblica. Durante la direzione del Pd prende la parola per dire la sua. Apprezza l'operato di Letta, ma chiede che faccia un passo indietro. Un assist a Matteo Renzi che proprio al premier aveva chiesto di farsi da parte per lasciargli campo libero.

Dopo la sconfitta alle primarie per la segreteria del Partito democratico Cuperlo aveva ricevuto il contentino, a dire la verità sollecitato dalla corrente dei giovani turchi, della presidenza del partito. Era durato poco però. Dimissioni irrevocabili, date in un momento di scontro con Renzi, con cui non condivideva il metodo di 'amministrare il partito'. Si tratta quindi di una inversione ad U? Di trasformismo? La maggior parte dei democratici pensa di sì, ma alcuni più maliziosi sussurrano: lo fa per mandare Renzi al governo e logorarlo.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cuperlo
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Toyota presenta la nuova Corolla Cross

Toyota presenta la nuova Corolla Cross


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.