A- A+
Politica

Il ministro della Difesa Mario Mauro ha ricevuto a Palazzo Baracchini il sindaco di Roma Ignazio Marino. Al centro dell'incontro, "l'individuazione di alcuni immobili della Difesa che possono essere utilizzati dal Comune di Roma con l'obiettivo di tener conto delle esigenze della capitale, razionalizzare l'uso delle infrastrutture militari della citta' e, nel contempo, ridurre le spese per gli affitti a carico delle amministrazioni dello Stato".

"Il ministro Mauro e il sindaco Marino - spiega il ministero - hanno convenuto sulla necessita' di procedere, con speditezza, in questo progetto comune impegnandosi a superare, di concerto con l'Agenzia del Demanio, rallentamenti amministrativi e lungaggini burocratiche. Un'opportunita', questa, tesa a rendere disponibili alcune infrastrutture, attualmente in uso alle forze armate, a favore del territorio e di tutti i cittadini romani".

Tags:
marinomauro
in evidenza
Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

Le mosse del Milan campione

Berardi ciliegina dello scudetto
Leao deve 20 mln allo Sporting

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale

Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.