A- A+
Politica

L'ex-senatore Alberto Tedesco da stamani e' agli arresti domiciliari. Su disposizione della Procura di Bari le due ordinanze di custodia cautelare emesse a suo tempo sono state notificate stamani dai carabinieri. Le ordinanze non erano state eseguite sinora in quanto i provvedimenti erano stati respinti dal Senato. Da stamani pero' Alberto Tedesco non e' piu' senatore.

In perfetta coincidenza con l'inizio della nuova Legislatura la Procura della Repubblica di Bari ha fatto eseguire ai carabinieri gli ordini di custodia cautelari ai domiciliari per l'ex senatore Alberto Tedesco emesse nel 2011. La prima ordinanza, del febbraio 211 ( respinta da Palazzo Madama a luglio dello stesso anno)  si riferisce alle accuse di concussione,corruzione, abuso d'ufficio e falso nell'ambito dell'inchiesta sulla sanita' barese, risalente al periodo in cui Tedesco era assessore regionale al ramo nella prima giunta guidata da Nichi Vendola. Il secondo provvedimento dell'agosto del 2011, respinta al Senato nel febbraio 2012, riguarda le accuse di associazione a delinquere, sempre nello stesso procedimento. Tedesco era stato eletto senatore nelle liste del Pd, da cui si era allontanato al momento dell'apertura dell'inchiesta transitando nel gruppo misto.
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
tedesco
in evidenza
Ciclone al Sud, sole al Nord Il meteo divide l'Italia in due

Come sarà il weekend

Ciclone al Sud, sole al Nord
Il meteo divide l'Italia in due

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Nuovo Mercedes Citan, piccole dimensioni per un grande van

Nuovo Mercedes Citan, piccole dimensioni per un grande van


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.