A- A+
Politica
L'azzurro Bianconi: "Silvio ha suicidato Fi. Ora governa con Renzi"


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


"Ormai Berlusconi e Renzi hanno siglato il patto definitivo di stare in maggioranza insieme. Quella parte di Forza Italia che sta con il premier io la chiamo Forza Renzi". Il dissidente azzurro Maurizio Bianconi commenta con Affaritaliani.it il nuovo scenario politico dopo il voto in Senato sulla legge elettorale. Ma l'ex Cavaliere è spinto solo da ragioni politiche? "E' un uomo composito, è anche un imprenditore. E penso che abbia avuto sempre in mente gli interessi delle sue aziende". E infine: "Ha portato i moderati verso il segretario del Pd e ha scientemente suicidato Forza Italia"


Che cosa pensa di Berlusconi che ha salvato Renzi sulla legge elettorale al Senato?
"Non è che lo ha salvato, ormai Berlusconi e Renzi hanno siglato il patto definitivo di stare in maggioranza insieme. Lo ha detto chiaramente Romani".

Quindi nascerà il governissimo?
"Questo non lo so, ma di fatto la maggioranza è stata estesa anche a Forza Renzi".

Forza Renzi?
"Quella parte di Forza Italia che sta con Renzi e che vota con loro le pseudo-riforme ormai è un partito di maggioranza e io lo chiamo Forza Renzi".

Forza Renzi con il Pd anche per il Quirinale, immagino...
"Penso che siano già d'accordo".

Amato?
"Lo dice la logica, ma non so se Renzi potrà mai votare Amato".

Le motivazioni che hanno spinto Berlusconi a stare con Renzi sono solo politiche?
"C'è un mix di cose. Berlusconi si fida di Renzi. Gli piace. Berlusconi sogna una grande alleanza con Renzi e un grande partito di centro. Non a caso ha ripreso i rapporti con Alfano e ha stretto accordi con Area Popolare. Ha scelto una strategia politica che non è la mia".

Renzi garantisce anche le aziende di famiglia?
"Berlusconi è un uomo composito, è anche un imprenditore. E penso che abbia avuto sempre in mente gli interessi delle sue aziende. Una cosa comunque legittima. Noi avremmo voluto saperlo prima".

Qual è il ruolo di Denis Verdini?
"E' il garante e colui che, convinto della bontà del patto con Renzi, spinge di più Berlusconi. Che però non fa nulla che non voglia fare".

Ma Berlusconi tornerà con Alfano mollando definitivamente Salvini?
"C'è di più. Berlusconi aveva una strategia in testa. L'accordo con Renzi di un anno fa prevedeva la desertificazione dell'area mediana del Centrodestra. In base a quell'accordo Berlusconi doveva fare il cane dell'ortolano. Uno che vede che il suo partito perde un punto ogni 15 giorni da un anno e non fa niente nella pseudo-convinzione che quando torna in campo li riprende tutti...è una cosa che può raccontare solo ai fedelissimi. Stava lì a impedire che si riformasse un'area di Centrodestra e che Salvini facesse incetta di voti di scontenti. Voleva portare i moderati verso Renzi e quindi Berlusconi ha scientemente suicidato Forza Italia. Non è stato un caso".

Partito unico con Alfano?
"Non ci sarà nemmeno bisogno, serve una lista unica".
 

Tags:
bianconi
in evidenza
Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

Le mosse del Milan campione

Berardi ciliegina dello scudetto
Leao deve 20 mln allo Sporting

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale

Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.