A- A+
Politica
Cambiamento e stabilità insieme. La chiave del successo di Renzi

"Negli ultimi giorni è tornato un clima di fiducia, sia perché i mercati finanziari danno segnali positivi di riduzione dello spread sia perché, dopo le elezioni europee, in italia e in Europa sono emersi, oltre ai problemi, anche elementi di crescita". Ne è convinto Luigi Abete, presidente della Bnl, videointervistato dal direttore di Affaritaliani.it, Angelo Maria Perrino.

Che cosa pensa del boom di Matteo Renzi?
"I cittadini italiani vogliono il cambiamento, ma essendo ormai il nostro un paese moderno la governabilità deve combinarsi con due obiettivi, come dimostrano i dati delle elezioni e il risultato del Pd. Serve una strategia di cambiamento ma anche una prospettiva di fiducia. Per questo non mi sono meravigliato dell'esito elettorale".

E Grillo? Gli italiani sono stanchi di lui?
"Tutti i movimenti populisti crescono ma poi calano. Esprimono un disagio politico e sociale. Ma chi proptesta e non è in grado di costruire un'alternativa non fa molta strada, come si è visto negli ultimi anni. Non è una novità. Venti o trenta anni fa bastava la protesta e la ricerca del cambiamento per avere il consenso, perché il cittadino era protetto. Oggi, in un mondo globalizzato, il cambiamento ottiene consenso se è accompagnato dalla governatibilità e dalla stabilità. Se sa dare risposte. Il tutto è figlio della globalizzazione. Se siamo in un laghetto possiamo divertirci ad avere acque agiatate ma in mezzo all'oceano se non si sa da che parte andare è meglio avere un tipo di approccio prudente. Poi questo clima di fiducia si trasferisce all'economia".

Quale può essere il ruolo dell'Italia in Europa?
"Certamente avrà un maggior ruolo. Il nostro paese è da sempre europeista. Critica e rilancia il progetto europeo e acquisisce una leadership naturale. Il posizionemento dell'Italia sarà più rilevante. Siamo diventati così tanto europeisti che critichiamo l'Unione ma senza mettere in discussione la validità del progetto istituzionale e la moneta unica, che sono elementi condivisi. Venti anni fa questa distinzione non c'era". condivisi. Venti anni fa questa distinzione non c'era".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
luigi abete
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

i più visti
in vetrina
Intelligenza artificiale Covisian tra i protagonisti della 3ª edizione dell'AI Week 2022

Intelligenza artificiale
Covisian tra i protagonisti della 3ª edizione dell'AI Week 2022


casa, immobiliare
motori
Tre propulsioni elettrificate per la nuova Kia Niro

Tre propulsioni elettrificate per la nuova Kia Niro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.