A- A+
Politica


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)

 
Antonio Misiani, ex tesoriere del Pd, intervistato da Affaritaliani.it, esce allo scoperto e si schiera con il viceministro dell'Economia dimissionario. "Nel partito la posizione di Fassina non è assolutamente isolata". L'errore di Renzi? "Un conto è incalzare il governo e un conto è indebolirlo. Bisogna fare attenzione a non oltrepassare questa soglia". Non è che il segretario vuole diventare premier e punta alle elezioni? "Sarebbe un errore. Tutte le ambizioni sono legittime ma al primo posto deve sempre esserci l'interesse del Paese". E infine il deputato democratico membro della Commissione Bilancio della Camera assicura: "Resteremo nel Pd. Ma il pluralismo è e deve rimanare una ricchezza da salvaguardare".

L'INTERVISTA

Secondo lei, chi ha ragione tra Stefano Fassina e Matteo Renzi?
"Non ci sono dubbi, ha ragione Fassina. Ha posto una questione politica che merita una risposta e speriamo che arrivi nel corso della direzione in programma il 16 gennaio".

In quanti nel Pd la pensano come lei?
"Non lo so".

Però la posizione di Fassina non è isolata?
"Assolutamente no".

Che cosa contestate principalmente a Renzi?
"Il suo è un errore di metodo. C'è una questione politica ed è giusto dare una risposta, magari anche criticandola aspramente se non la si condivide. Ma ignorarla con battute non è giusto".

Qual è il nodo chiave del contendere?
"Il rapporto tra il Pd e il governo".

Ovvero?
"Il segretario ha detto più più volte che l'esecutivo va incalzato su cose concrete e questo è un obiettivo condivisibile. Ma un conto è incalzare e un conto è indebolire. Bisogna fare attenzione a non oltrepassare questa soglia".

Non è che Renzi vuole fare il premier e punta alle elezioni nei prossimi mesi?
"Sarebbe un errore. Tutte le ambizioni sono legittime ma al primo posto deve sempre esserci l'interesse del Paese. Le riforme possibile e il rilancio dell'economia con orizzonte temporale di un anno: tutti hanno detto che questo percorso serve al governo e al Paese".

Resterete nel Pd?
"Assolutamente sì".

Siamo sicuri?
"C'è stato un congresso che ha dato una larghissima maggioranza a Renzi. E' il segretario di tutti ed è il leader di un partito il cui pluralismo è e deve rimanare una ricchezza da salvaguardare".
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
fassinarenzimisiani
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.