A- A+
Politica
Toni Iwobi (Lega): "Migranti morti? E' colpa del governo"


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


"Sono molto arrabbiato per queste parole di Alfano. Il governo deve fare solo una cosa, fermare immediatamente questa operazione. Fingono di fare il bene di queste persone per poi compatirli e piangere i morti". Toni Iwobi, responsabile immigrazione della Lega, intervistato da Affaritaliani.it, commenta le parole del ministro dell'Interno dopo l'ennessima strage di migranti nel Canale di Sicilia. "Se non finisce subito l'operazione Mare Nostrum o Triton come la chiamano ora tutto quello che fanno o dicono è inutile".

Iwobi afferma: "Quelle di Alfano che dice piangiamo i morti sono lacrime di coccodrillo che non servono a niente. Questa operazione del governo è una grande idiozia, è una tratta di esseri umani. E' il nuovo schiavismo. Se veramente vogliono far cessare i morti e aiutare questi poveracci devono smettere di trarli con l'inganno alla morte. Se vengono in Italia non hanno un futuro e vanno incontro a rischio altissimi per attraversare il mare. La politica immigratoria fasulla del governo Renzi è la causa di queste morti", conclude il responsabile immigrazione del Carroccio.

Immigrati, Alfano: piangiamo morti, contrasto a mercanti

Il nuovo naufragio che ha provocato stanotte decine di vittime nel Mediterraneo e' ancora una volta "la conseguenza dell'azione dei trafficanti di esseri umani": ecco perche', ha detto il ministro degli Interni Angelino Alfano, "noi piangiamo queste vittime e al tempo stesso ribadiamo che il contrasto ai mercanti di morte e' la cosa piu' importante". Alfano e' a Bruxelles dove presiedera' l'ultimo Consiglio Affari Interni del semestre italiano, in cui si parlera' fra l'altro della questione dei flussi migratori.

Tags:
iwobimigrantialfano

i più visti

casa, immobiliare
motori
Con Citroen Ami alla scoperta di Monza

Con Citroen Ami alla scoperta di Monza


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.