A- A+
Politica
Jobs act, la sinistra Pd boccia Landini: "Inutile il referendum"

La sinistra del Partito democratico volta le spalle a Maurizio Landini sul referendum per abrogare il Jobs act. Anzi, sposa esplicitamente la proposta del leader della Cgil Susanna Camusso, inizialmente attratta anche lei dal referendum abrogativo, ma che, dopo qualche titubanza, ha deciso di puntare su una proposta di legge di iniziativa popolare, strumento al riparo dal rischio fallimento. Alfredo D'Attorre, esponente di spicco della minoranza dem, intervistato da Affaritaliani.it,, spiega perché la strada migliore da percorrere sia proprio quella indicata dalla Camusso:  "Mi pare che anche nella Cgil ci sia una discussione per proporre un disegno di legge di iniziativa popolare che possa modificare il jobs act, rafforzando e innovando lo Statuto dei lavoratori".

"Detto questo - prosegue D'Attorre-  penso che, quella del ddl, sia la strada maestra: ovvero un'iniziativa che parta dal basso e che possa avere uno sbocco legislativo. La via del referendum mi pare al momento che debba essere valutata con prudenza e lasciata sullo sfondo come extrema  ratio. Anche perché, negli ultimi anni, i referendum hanno visto un drastico abbassamento dei livelli di partecipazione e spesso si sono rivelati poco efficaci. Ormai - conclude il parlamentare del Pd - basta che coloro che sono contrari al referendum  invitino  a non andare a votare per determinarne  il fallimento".

Daniele Riosa (@DanieleRiosa)

Tags:
jobs actlandinipdcgilcamussod'attorrereferendum
in evidenza
Lo scivolone di Burioni su Twitter: "Si scrive valige, non valigie"

Il tweet del virologo fa discutere

Lo scivolone di Burioni su Twitter: "Si scrive valige, non valigie"


in vetrina
Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla

Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla


motori
BMW Group nel 2022 ridotte le emissioni di CO2 del parco circolante

BMW Group nel 2022 ridotte le emissioni di CO2 del parco circolante

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.