A- A+
Politica
La Lega di Salvini nei Patrioti di Orban: "Così cambieremo l'Europa"

La Lega di Salvini nei Patrioti di Orban: l'annuncio ufficiale in settimana 

Dopo le elezioni mutano gli equilibri del Parlamento Ue. Salvini, vicepremier e leader della Lega, in un'intervista  a Libero si dice "pronto a entrare nel gruppo di Orban per cambiare l'Europa". "Succede che, con incredibile arroganza, chi ha perso le elezioni Europee in quasi tutti i Paesi dell'Unione sta cercando disperatamente di restare aggrappato alla poltrona. Faremo di tutto per impedirlo, dicendo un no chiaro a ogni ipotesi di Ursula bis e bocciando ogni alleanza con i socialisti e gli ecofanatici tutti tasse e sbarchi. Per questo stiamo costruendo il gruppo dei Patrioti, che mira a essere il terzo più numeroso di tutto il Parlamento: in settimana ci saranno le condizioni per un annuncio ufficiale che cambierà gli equilibri a Bruxelles".  La Lega sarebbe pronta a unirsi a Patrioti per l'Europa per costruire "un nuovo grande gruppo che contrasti lobbysti, burocrati, banchieri, filo-islamici e filo-cinesi", afferma Salvini. 

LEGGI ANCHE: Ue, schiaffo a Meloni da Abascal. Vox lascia Ecr per i "Patrioti" di Orban

Sempre sulla partita europea, Salvini sottolinea che "negli ultimi anni c'è stata una propaganda a reti unificate per provare a ridicolizzare e ridimensionare chi, come la Lega o Marine Le Pen, proponeva un modello diverso di Europa. Dato che la realtà è più forte di qualsiasi menzogna, ora emerge con nettezza che i popoli europei vogliono un radicale cambiamento". E "i partiti alleati della Lega sono ai vertici del consenso in gran parte del Continente", osserva chiedendosi "perché qualcuno che si dice di "centrodestra" dovrebbe preferire i socialcomunisti alla Lega e alla Le Pen?". 

Infine un nuovo sguardo all'Italia e alle tensioni in maggioranza: "Nessun conflitto - garantisce Salvini -. Ripeto: questo governo andrà avanti a lavorare bene fino al 2027. Si mettano l'animo in pace Schlein e Conte. Ho letto ricostruzioni incredibili su possibili elezioni anticipate o telefonate dei toni accesi tra me e Giorgia, tutte palle. Sull'Autonomia si procede convinti e spediti come da programma e da Costituzione; l'elezione diretta del presidente del consiglio e una maggioranza stabile sono il futuro del Paese; la battaglia contro le sciagurate teorie gender, l'utero affitto per i ricchi, l'uso e lo spaccio di droghe e la distruzione della famiglia, sono battaglie di civiltà della Lega e di tutto il governo. I rapporti nella maggioranza sono ottimi, siamo determinati a realizzare il programma di governo per poi vincere di nuovo le elezioni politiche alla scadenza naturale". 






in evidenza
"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto

L'artista accusato di revenge porn

"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
DOBA: la rivoluzione digitale per prenotare la tua nuova DACIA

DOBA: la rivoluzione digitale per prenotare la tua nuova DACIA

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.