A- A+
Politica
Rumors, La Russa al Csm e Violante alla Consulta

L'altra faccia del patto del Nazareno. Un accordo tra Berlusconi e Renzi su Csm e Corte Costituzionale. Mancano ancora otto componenti laici e due politici per completare il mosaico delle nomine. E girano un po' di nomi. Secondo quanto riporta Il Fatto Quotidiano l’accordo prevede che al centrodestra vadano due posti (in totale: quattro al Pd, compreso il vicepresidente; uno a Sel; uno ai centristi) e "il ticket berlusconiano è composto da Elisabetta Casellati, ex sottosegretario, e da La Russa, appunto". Solo che stando a quanto riporta un forzista che segue la trattativa: “La Russa ha 67 anni e vuole garantirsi una poltrona di spessore per il futuro. Ma non quella del Csm, che dura solo 4 anni. La sua preferenza è per la Corte costituzionale, dove il mandato è di nove anni”. Per la Consulta però in prima fila c'è l’ex dalemiano Luciano Violante, in quota Pd.

Mentre dal lato berlusconiano ecco Antonio Catricalà vicino a Gianni Letta, favorito sul previtiano Donato Bruno. Anche se Il Fatto Quotidiano sottolinea pure che "potrebbe ritornare in pista, dopo essere stato bruciato due mesi fa, lo storico legale dell’ex Cavaliere: Niccolò Ghedini". Il patto Berlusconi-Renzi sfocerebbe anche nella nomina del vicepresidente. Al momento il favorito è Massimo Brutti, altro ex dalemiano. Più basse "le quotazioni di Giovanni Fiandaca, il giurista negazionista della trattativa Stato-mafia".

Tags:
la russaviolantecsmcorte costituzione
in evidenza
Formazione continua e lavoro Ecco come superare il mismatch

La visione di Fondo For.Te.

Formazione continua e lavoro
Ecco come superare il mismatch


in vetrina
E.ON, inaugurato impianto fotovoltaico alla Scuola Germanica di Milano

E.ON, inaugurato impianto fotovoltaico alla Scuola Germanica di Milano


motori
Nuova Gamma Ypsilon MY23, sempre più connessa

Nuova Gamma Ypsilon MY23, sempre più connessa

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.