A- A+
Politica
Le dimissioni di Draghi sono un regolamento di conti (personale) con Conte

Draghi si dimette, oppure optare per una seconda strada: accettare di ripresentarsi al Parlamento con un Governo ma senza i grillini 

Altro che questione istituzionale o politica. Le dimissioni di Mario Draghi sembrano essere solo o prevalentemente una questione personale. La sua scelta, annunciata al Consiglio dei Ministri, di rimettere il mandato nelle mani del Presidente della Repubblica.

Oltre a "tradire" la fiducia che il Parlamento prima e il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella poi, gli hanno confermato appena qualche ora fa, sembra far trasparire come anche l'uomo più autorevole d'Italia agli occhi del mondo possa rimanere vittima dei propri risentimenti.

Dopo le manifestazioni di stima prervenute da tutti i partiti dell'ormai ex-maggioranza, la scelta di dimettersi sembra rispondere più ad un vero e proprio "regolamento di conti" tra lui e il suo predecessore a Palazzo Chigi che ad una mossa istituzionale o politica.

Draghi con le dimissioni, può regolare i conti con l'"avvocato del popolo" in due modi: o mandando il Paese alle elezioni imputando a Conte il disastro anche economico che ciò comporterebbe.

Oppure -strada più facile- accettare di ripresentarsi al Parlamento con un Governo ma senza i grillini (ovvero, defenestrando Conte per la seconda volta) al di là della composizione della maggioranza in modo da non poter essere più ricattabile (almeno da sinistra). Se son rose fioriranno. Certo è che il regolamento di conti tra Draghi e Conte sembra essere solo all'inizio.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    dimissioni draghidraghi





    in evidenza
    Il "comizio" di Vittorio Sgarbi a Tricase (Lecce)

    Affari va in rete

    Il "comizio" di Vittorio Sgarbi a Tricase (Lecce)

    
    in vetrina
    La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Biden: "Trump è un dittatore, vuole vendetta". VIDEO

    La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Biden: "Trump è un dittatore, vuole vendetta". VIDEO


    motori
    Alpine, cresce la gamma A110, con le nuove A110, A110 GT e A110 S

    Alpine, cresce la gamma A110, con le nuove A110, A110 GT e A110 S

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.