Mario Draghi

Chi è Mario Draghi



Mario Draghi è un economista, accademico, banchiere e dirigente pubblico e politico italiano. Si è formato all’Università La Sapienza di Roma e specializzato al MIT di Boston. In seguito è diventato professore universitario e negli Anni 90 è stato nominato direttore generale del ministero del Tesoro. Dopo un breve passaggio a Goldman Sachs nel 2005 viene nominato Governatore della Banca d’Italia. Dal 2011 al 2019 ha ricoperto la carica di Presidente della Banca centrale europea (BCE). Il 3 febbraio 2021 il presidente della Repubblica Sergio Mattarella gli assegna l’incarico di formare un nuovo governo. Il 13 febbraio presta giuramento come presidente del Consiglio.


Quanti anni ha Draghi



Mario Draghi è nato a Roma il 3 settembre 1947. L’attuale presidente del Consiglio ha quindi 75 anni. Il padre Carlo entra in Banca d'Italia per poi passare prima all'IRI di Donato Menichella e successivamente alla Banca Nazionale del Lavoro. La madre, Gilda Mancini, è farmacista originaria di Monteverde, in provincia di Avellino. Mario Draghi è il maggiore di tre fratelli: Andreina è storica dell'arte mentre Marcello è un imprenditore.


Di che partito è Draghi



Mario Draghi non appartiene a nessun partito ma per quanto riguarda il suo orientamento politico in una intervista al quotidiano tedesco Die Zeit ha dichiarato: “Le mie convinzioni rientrano in quelle idee che oggi verrebbero definite del socialismo liberale, quindi non proprio collocabili in raggruppamenti estremi”. Il suo primo impegno istituzionale è stato nel 1983 in qualità di consigliere di Giovanni Goria, ministro del Tesoro nel primo Governo Craxi. E’ stato poi chiamato per il ruolo di direttore generale del ministero del Tesoro da Guido Carli, che ha presieduto il dicastero nel Governo Andreotti VII, su suggerimento di Carlo Azeglio Ciampi. Draghi è stato poi confermato da tutti i governi successivi: Amato I, Ciampi, Berlusconi I, Dini, Prodi I, D’Alema I e II, Amato II e Berlusconi II.


Dov'è nato Mario Draghi



Mario Draghi è nato a Roma il 3 settembre 1947. Nel 1973 si sposa con Serena Cappello con cui ha avuto due figli. La primogenita Francesca è laureata in biochimica e filosofia. Giacomo si è laureato all’Università Bocconi di Milano e oggi lavora a Londra nella gestione di investimenti.


Chi appoggia Mario Draghi



Sulla base delle dichiarazioni di voto espresse dai gruppi parlamentari nel febbraio 2021, al momento della fiducia per il nuovo esecutivo presieduto da Mario Draghi, l’ex direttore della BCE ha l’appoggio in Parlamento di Movimento 5 Stelle, Lega per Salvini Premier, Forza Italia, Partito Democratico, Italia Viva, +Europa e Articolo Uno.


Dove vive Draghi



Mario Draghi in quanto Presidente del Consiglio vive a Palazzo Chigi, che si trova lungo via del Corso, quasi a metà strada tra Piazza del Popolo e Piazza Venezia, a Roma. Questa è infatti la residenza ufficiale del premier e sede del Governo italiano dal 1961. La sua residenza personale è un attico nel quartiere dei Parioli a Roma ma la famiglia Draghi ha diverse proprietà in Umbria e una casa al mare a Lavinio. Palazzo Chigi venne acquistato nel 1916 dallo Stato per destinarlo al ministero delle Colonie. Mussolini, che ricopriva la doppia carica di Presidente del Consiglio e ministro degli Esteri, vi si trasferisce nel 1922. Dopo la caduta del Fascismo e fino al 1961 il premier risiedeva nel palazzo del Viminale.


Visualizza tutto
Visualizza meno
in evidenza
Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

Meteo

Arriva l'aria polare dalla Svezia
Fine maggio brividi. Previsioni

i più visti

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.