A- A+
Politica

di Pietro Mancini

Il nostro è uno strano Paese dove, come è noto, Veltroni, pur avendo guidato i giovani comunisti del partito di Berlinguer, si è sempre dichiarato un fervente anticomunista. E dove Fini - che scese in piazza, facendo il saluto romano, con i giovani neofascisti piuttosto "vivaci" - ha bocciato la dittatura di Mussolini come "il male del secolo scorso".

E, dunque, non è in discussione la legittimità delle nuove posizioni di don Luciano Violante sui nodo, da sempre incandescente, dei rapporti tra politica e giustizia.

Ma, in nome della chiarezza e della trasparenza, oggi più che mai necessarie, sarebbe utile che l'ex Presidente della Camera diradasse i dubbi, confutando la tesi di quanti ipotizzano che la scelta sia legata a convenienze politiche e ad aspirazioni per la poltrona e lo stipendione della Consulta. E motivasse, pubblicamente, le ragioni del suo passaggio da leader, negli anni 90, del cosiddetto "partito dei giudici" - che gli valse la definizione, da parte di Cossiga, di "piccolo Vishinsky" - all'adesione totale alla tesi, in passato "dalemona" e oggi "renzuscona", del primato della politica e del Parlamento sulla magistratura, spingendosi a proporre il superamento dell'obbligatorietà dell'azione penale.

Tags:
violantemancini
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Diletta Leotta e Can Yaman: conduttrice Dazn in Turchia. E la mamma di lui...

Diletta Leotta e Can Yaman: conduttrice Dazn in Turchia. E la mamma di lui...


casa, immobiliare
motori
Nuovo Duster, la rivoluzione del suv firmata Dacia

Nuovo Duster, la rivoluzione del suv firmata Dacia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.