A- A+
Politica

Il consiglio federale della Lega Nord ha "confermato che la durata del mandato del segretario federale sara' quella prevista dallo statuto, ovvero nel 2015". E' quanto si legge in una nota diffusa al termine della riunione del massimo organo esecutivo del movimento che, si conferma, ha respinto all'unanimita' le dimissioni presentate da Maroni. Nella nota si precisa che nel corso della seduta, a cui ha preso parte anche il presidente, Umberto Bossi, Maroni "come annunciato in campagna elettorale, ha messo il proprio mandato a disposizione del consiglio federale".

"Il consiglio federale, considerato il momento di incertezza politica nazionale, la necessita' di assicurare stabilita' e unita' al movimento e l'obiettivo di dare rapida attuazione al progetto della macro regioen del nord - si legge nel comunicato diffuso al termine della riunione, durata circa due ore e mezza - ha respinto le dimissioni con voto unanime, con l'unica eccezione dello stesso Maroni". "Infine - si precisa - e' stata deliberata la costituzione di un comitato strategico per l'attuazione del progetto della macro regione del nord; comitato di cui faranno parte i tre governatori di Piemonte, Lombardia e Veneto, i capigruppo dei rispettivi consigli regionali, oltre ai presidenti dei gruppi parlamentari alla Camera e al Senato e quello della delegazione al Parlamento Europeo".

Tags:
maronilegasegretario

i più visti

casa, immobiliare
motori
Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021

Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.