Matteo Salvini ha vinto le primarie per la segreteria della Lega Nord. Secondo quanto annunciato da Roberto Calderoli, l'attuale vice segretario ha ottenuto l'82% dei voti mentre a Bossi e' andato il 18%.

Il responsabile organizzativo federale Calderoli ha spiegato che l'affluenza e' stata pari al 60%, ovvero 10.221 militanti. Per Salvini hanno votato 8.162 iscritti; per Bossi 1.833.

Per Salvini mandato fino a luglio 2015 - Roberto Calderoli ha spiegato che l'esito delle primarie della Lega Nord, che hanno decretato vincitore Matteo Salvini, sara' "sottoposto al voto dei delegati al congresso" domenica 15, i quali "dovranno approvarlo a maggioranza assoluta". In caso di conferma, Salvini "non avra' un mandato di tre anni, ma, trattandosi di un congresso straordinario, di un anno e mezzo" fino al luglio del 2015 (che sarebbe stata la scadenza naturale della segreteria di Roberto Maroni). Inoltre Calderoli ha spiegato che, il giorno prima del congresso, sabato 14, si terra' a Torino una riunione del consiglio federale del movimento per decidere le regole dell'assise.

Salvini, prima telefonata a Bossi - "La prima persona che cerchero' al telefono e' Umberto Bossi: senza di lui non saremmo qua". E' quanto ha affermato Matteo Salvini, nella prima dichiarazione alla stampa, dopo la vittoria alle primarie per la segreteria federale della Lega Nord. Salvini ha tenuto a ringraziare "uno per uno tutti i diecimila militanti che hanno votato per la prima volta nella storia della Lega". E aggiunge: "C'e' un congresso di mezzo garantiro' che chiunque possa esprimersi: non saro' un segretario alla Renzi".

Prima battaglia contro Ue-gulag - Matteo Salvini ha assicurato che la "prima battaglia" che fara', una volta confermato segretario federale della Lega Nord, sara' quella sulla "sovranita'" del Paese, calpestata da Bruxelles. "Questa non e' l'Unione europea, ma l'Unione sovietica, un gulag", ha sostenuto, incontrando i giornalisti dopo i risultati delle primarie, in cui ha battuto Umberto Bossi. Poi proporra' al congresso del 15, a Torino, "alcuni referendum": per abolire i prefetti e "rivedere la riforma Fornero sul lavoro". "Ogni territorio fara' quello che ritiene di fare. Noi stiamo con quelli che bloccano, con gli agricoltori al Brennero e con i forconi",

Maroni, con Salvini inizia futuro del partito - Con la vittoria di Matteo Salvini alle primarie che si e' aggiudicato l'82% delle preferenze "inizia il futuro della Lega". E' il commento del segretario federale e presidente della regione Lombardia Roberto Maroni, a margine dell'inaugurazione della prima al teatro alla Scala di Milano. Per Maroni il risultato era piuttosto 'scontato'. "Era quello che mi aspettavo - ha spiegato - sono contento. La partecipazione e' stata superiore al 60%. Per Matteo Salvini e' stata una vittoria nettissima". "Lo chiamero' appena finisce l'opera - ha aggiunto Maroni - ma ripeto me lo aspettavo questo risultato".

Laforgia (PD): "Buon lavoro a Salvini" - "Vorrei complimentarmi e fare gli auguri di buon lavoro a Matteo Salvini, nuovo Segretario della Lega Nord. E' sempre e comunque una buona notizia quando una forza politica ha la forza ed il coraggio di eleggere la propria classe dirigente attraverso pratiche democratiche, come ha fatto oggi la Lega e come il Partito Democratico farà domani in tutta Italia." E' quanto afferma Francesco Laforgia, Deputato del PD, già Segretario cittadino del PD di Milano. "La speranza è che le istanze rappresentate dalla Lega possano essere interpretate da una nuova generazione in un modo diverso: meno populista e meno antieuropeista. Purtroppo conservo molti dubbi, visto anche l'invito fatto a Marine Le Pen, leader dell'ultradestra francese. Spero di essere smentito.

2013-12-07T18:20:00.66+01:002013-12-07T18:20:00+01:00truetrue1426116falsefalse6Politica/politica4131059814262013-12-07T18:20:00.723+01:0014262013-12-07T20:18:08.34+01:000/politica/lega-nord-salvini-straccia-bossi-valanga-di-voti-per-il-matteo-padano071213false2013-12-07T20:17:42.07+01:00310598it-IT102013-12-07T18:20:00"] }
A- A+
Politica
salvini bossi 500
 

Matteo Salvini ha vinto le primarie per la segreteria della Lega Nord. Secondo quanto annunciato da Roberto Calderoli, l'attuale vice segretario ha ottenuto l'82% dei voti mentre a Bossi e' andato il 18%.

Il responsabile organizzativo federale Calderoli ha spiegato che l'affluenza e' stata pari al 60%, ovvero 10.221 militanti. Per Salvini hanno votato 8.162 iscritti; per Bossi 1.833.

Per Salvini mandato fino a luglio 2015 - Roberto Calderoli ha spiegato che l'esito delle primarie della Lega Nord, che hanno decretato vincitore Matteo Salvini, sara' "sottoposto al voto dei delegati al congresso" domenica 15, i quali "dovranno approvarlo a maggioranza assoluta". In caso di conferma, Salvini "non avra' un mandato di tre anni, ma, trattandosi di un congresso straordinario, di un anno e mezzo" fino al luglio del 2015 (che sarebbe stata la scadenza naturale della segreteria di Roberto Maroni). Inoltre Calderoli ha spiegato che, il giorno prima del congresso, sabato 14, si terra' a Torino una riunione del consiglio federale del movimento per decidere le regole dell'assise.

Salvini, prima telefonata a Bossi - "La prima persona che cerchero' al telefono e' Umberto Bossi: senza di lui non saremmo qua". E' quanto ha affermato Matteo Salvini, nella prima dichiarazione alla stampa, dopo la vittoria alle primarie per la segreteria federale della Lega Nord. Salvini ha tenuto a ringraziare "uno per uno tutti i diecimila militanti che hanno votato per la prima volta nella storia della Lega". E aggiunge: "C'e' un congresso di mezzo garantiro' che chiunque possa esprimersi: non saro' un segretario alla Renzi".

Prima battaglia contro Ue-gulag - Matteo Salvini ha assicurato che la "prima battaglia" che fara', una volta confermato segretario federale della Lega Nord, sara' quella sulla "sovranita'" del Paese, calpestata da Bruxelles. "Questa non e' l'Unione europea, ma l'Unione sovietica, un gulag", ha sostenuto, incontrando i giornalisti dopo i risultati delle primarie, in cui ha battuto Umberto Bossi. Poi proporra' al congresso del 15, a Torino, "alcuni referendum": per abolire i prefetti e "rivedere la riforma Fornero sul lavoro". "Ogni territorio fara' quello che ritiene di fare. Noi stiamo con quelli che bloccano, con gli agricoltori al Brennero e con i forconi",

Maroni, con Salvini inizia futuro del partito - Con la vittoria di Matteo Salvini alle primarie che si e' aggiudicato l'82% delle preferenze "inizia il futuro della Lega". E' il commento del segretario federale e presidente della regione Lombardia Roberto Maroni, a margine dell'inaugurazione della prima al teatro alla Scala di Milano. Per Maroni il risultato era piuttosto 'scontato'. "Era quello che mi aspettavo - ha spiegato - sono contento. La partecipazione e' stata superiore al 60%. Per Matteo Salvini e' stata una vittoria nettissima". "Lo chiamero' appena finisce l'opera - ha aggiunto Maroni - ma ripeto me lo aspettavo questo risultato".

Laforgia (PD): "Buon lavoro a Salvini" - "Vorrei complimentarmi e fare gli auguri di buon lavoro a Matteo Salvini, nuovo Segretario della Lega Nord. E' sempre e comunque una buona notizia quando una forza politica ha la forza ed il coraggio di eleggere la propria classe dirigente attraverso pratiche democratiche, come ha fatto oggi la Lega e come il Partito Democratico farà domani in tutta Italia." E' quanto afferma Francesco Laforgia, Deputato del PD, già Segretario cittadino del PD di Milano. "La speranza è che le istanze rappresentate dalla Lega possano essere interpretate da una nuova generazione in un modo diverso: meno populista e meno antieuropeista. Purtroppo conservo molti dubbi, visto anche l'invito fatto a Marine Le Pen, leader dell'ultradestra francese. Spero di essere smentito.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
salvinilega
in evidenza
Mourinho furia contro Orsato Ma non per il rigore...

Juve-Roma, polemica continua

Mourinho furia contro Orsato
Ma non per il rigore...

i più visti
in vetrina
Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre

Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre


casa, immobiliare
motori
Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie

Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.