A- A+
Politica

"Non mandiamo inviti ai singoli. Se D'Alema volesse venire e magari anche parlare, sarebbe il benvenuto". Maria Elena Boschi è colei a cui Matteo Renzi ha affidato l'organizzazione della quarta edizione della Leopolda che si svolgerà dal 25 al 27 ottobre a Firenze. La giovane parlamentare del Pd, intervistata da Affaritaliani.it, svela i retroscena sull'appuntamento organizzato "per evidenziare la dimensione del singolo,  del contatto umano e riavvicinare le persone alla politica". Sugli ospiti la Boschi ospiti rimane abbottonata, ma alla tre giorni fiorentina dovrebbe partecipare anche il segretario Epifani. Mistero sulla presenza di Jovanotti.

 

 

Quali ospiti ci saranno alla Leopolda?
"Ancora stiamo aspettando alcune conferme e stiamo raccogliendo le richieste di partecipazione e di richiesta di interventi sul sito di Matteo Renzi in cui c'è la sezione dedicata alla Leopolda. Siamo all'inizio e mancano ancora le conferme".

Che cosa le ha chiesto in particolare Renzi?
"La Leopolda è ormai una macchina collaudata ed esula dalla campagna elettorale per le primarie. L’evento è ormai un appuntamento fisso, legato a un gruppo di persone che da qualche anno ha iniziato un percorso con l'obiettivo di cambiare il Paese. E' un'occasione di confronto dove diamo tanto spazio alle persone e ai loro contributi".

Il tema della Leopolda  è quello di scegliere il nome del futuro della politica. Perché?
"Per evidenziare la dimensione del singolo e del contatto umano. Una questione ricordata da Renzi a Bari quando ha stigmatizzato la  società anonima, è ha valorizzato una comunità di volti, di nomi e di persone. Per questo lavoreremo molto anche sul discorso del nome, dell'incontro e del rapporti diretto".

Poi c'è la novità dei tavoli....
"Certamente, abbiamo pensato a questi cento tavoli composti da una decina di persone ciascuno. In ognuno di questi tavoli si parlerà di un determinato tema e ci sarà un moderatore-provocatore che guiderà il dibattito. A questa discussione potranno partecipare tutti coloro che si iscrivono alla Leopolda e alla fine del confronto si stilerà un breve documento che sintetizzerà le circa tre ore di confronto".

Quante persone parteciperanno?
"Dalle 8mila alle 10mila. La Leopolda sarà così un po' l'opposto di quello che avviene nelle riunioni e nelle convention di partito in cui si dà molto spazio al dibattito politico puro e in cui i dirigenti esprimono le loro opinioni. Luoghi in cui è difficile che ci sia il clima di festa che ci sarà a Firenze visto che arriveranno anche i bambini piccoli a cui dedicheremo un'area in cui potranno giocare mentre gli adulti discutono e lavorano. Sarà un modo di riavvicinare la gente alla politica".

Epifani sarà alla Leopolda?
"Immagino di sì, ma non lo sappiamo ancora".

D'Alema è stato invitato?
"Noi non facciamo inviti ai singoli. C'è la possibilità per tutti di partecipare e siamo contenti e disponibili se la gente viene a trovarci. Se D'Alema volesse venire e magari anche parlare, sarebbe il benvenuto".

Jovanotti ci sarà?
"Non le do anticipazione sui nomi".

Daniele Riosa twitter@DanieleRiosa

Tags:
leopoldaboschirenzid'alema
in evidenza
Fedez e J-Ax, pace fatta "Un regalo per Milano e..."

La riconciliazione

Fedez e J-Ax, pace fatta
"Un regalo per Milano e..."

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia

Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.