A- A+
Politica
letta 500 4

"Gli italiani che hanno portato soldi fuori dall'Italia devono sapere che non e' piu' come cinque anni fa. Il clima internazionale e' cambiato. Devono capire che conviene anche a loro riportare i soldi in Italia e pagare quanto devono". Lo ha detto Enrico Letta, incontrando i dipendenti dell'Agenzia delle Entrate e di Equitalia. "Non ci saranno piu' coperture - insiste il premier - quelle che hanno consentito di portare" fuori dai confini "tanta ricchezza prodotta in Italia".

"Non e' possibile che tanta ricchezza sia prodotta in Italia e portata fuori dal nostro Paese", ripete Letta. Fino a qualche anno fa "nel nostro Paese, sul lassismo e l'evasione fiscale non si e' parlato un linguaggio efficace. Solo da poco si parla di urgenza e di impossibilita' di perdere tempo", ha sottolineato.

Poi si è lasciato andare a un paragone: "E' facile vincere usando il doping come ha fatto chi ha vinto, truccando, il Giro d'Italia e il Tour de France".

In Italia "le tasse sono troppo alte perche' non tutti le pagano", ha aggiunto, spiegando che tutti i soldi che saranno recuperati dall'evasione saranno utilizzati per ridurre la pressione fiscale. "E' un nostro impegno", ha aggiunto il presidente del Consiglio.

Tags:
lettaevasorigoverno

i più visti

casa, immobiliare
motori
Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.