A- A+
Politica
Lupi scaricato. E i due vice scelti da Incalza?

Di Pietro Mancini

A casa, dunque, Maurizio Lupi, scaricato dal premier e da Angelino Alfano, ministro privo di quid e "cabasisi". Ma perché Matteo Renzi ha confermato i due viceministri, del PD, che Incalza, oggi detenuto a Regina Coeli, si vantò di aver, personalmente, scelto: il suo concittadino, Nencini, il secondo, l'ex craxiano Del Basso de Caro, indagato a Napoli per peculato ? Come è noto, i sottosegretari e i viceministri non li nomina il Capo dello Stato, ma il Capo del governo.

Si fa peccato, o ci si azzecca, ricordando l'editoriale di de Bortoli, sul "Corriere della Sera" di qualche mese fa, ventilando l'intervento di qualche potente loggia massonica ?

Perché, il rottamatore di Rignano, a fine 2014, quando giunse a scadenza l'ultimo contrattone annuale al maneggione pensionato, Incalza,  gli consentì di scegliersi il successore, nella persona di don Paolo Emilio Signorini, coinvolto nella vicenda MOSE, per essersi fatto pagare le esose ferie al mare da don Giovanni Mazzacurati ?

Il successore di Lupi al Ministero delle Infrastrutture sarà don Raffaele Cantone, presidente dell'Authority anti-corruzione? Molte buone intenzioni, sinora, ma, tuttavia, l'ex magistrato napoletano aveva scoperto che la direzione dei lavori di quasi tutte le opere pubbliche (25 miliardoni !) era nelle mani di don Stefano Perotti, socio di Incalza e amico di famiglia dei famelici... Lupi, con costi gonfiati fino al 40 per cento (e non solo per le mazzettone).

Se Renzi, sulla poltrona del ministro dimissionario, collocherà un esponente renziano, magari toscano, l'avvicendamento al vertice delle Infrastrutture non potrà non essere bocciato come l'ennesima operazione gattopardesca dell'aspirante statista di Rignano. Che, sinora, si è dimostrato molto furbo

Ma, per guidare il governo del Paese, occorre dimostrare intelligenza politica e capacità di guardare agli interessi complessivi e non farsi guidare dal tornaconto personale suo e degli uomini e dalle donne a lui più vicine, da quello, cioè, che il concittadino di Matteo, Francesco Guicciardini ( 1483-1540 ) definì il "particulare".

Tags:
maurizio lupiincalzamatteo renziangelino alfanonencinide caro
Loading...

i più visti

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Ford presenta il Transit Connect da 1 tonnellata

Ford presenta il Transit Connect da 1 tonnellata


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.