A- A+
Politica

A questo punto si tratta di decidere se sia meglio l'etichetta di "espluso" dal partito di appartenenza o di "virus" che un organismo vivente rifiuta. Insomma, i dissidenti come l'influenza, a essere gentili. E' il punto di vista riproposto da Paolo Becchi, intervistato da Mondoperaio per il numero di luglio/agosto della rivista fondata da Pietro Nenni.

Becchi, da molti considerato l'ideologo del Movimento 5 Stelle, fra l'altro sostiene che "il movimento non e' un partito, ma non e' neppure una 'macchina': e' un organismo", per cui, per esempio nel caso della senatrice Gambaro, non e' piu' possibile "ragionare secondo i vecchi schemi della 'espulsione dal partito'. Il M5S e' un organismo, e' metabolico. Per questo, a proposito delle 'espulsioni', ho cercato di spiegarmi dicendo che 'se prendo un virus, il mio corpo lo rifiuta'. Anche in Hegel c'e' un'idea analoga: nell'organismo animale le parti non sono parti, ma membra: non possono 'sussistere per se'".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
becchim5s
in evidenza
CR7-Manchester, divorzio vicino Georgina mostra il pancione

Le foto

CR7-Manchester, divorzio vicino
Georgina mostra il pancione

i più visti
in vetrina
Rihanna sensuale: body rosso in vista di San Valentino per la felicità di...

Rihanna sensuale: body rosso in vista di San Valentino per la felicità di...


casa, immobiliare
motori
Stellantis celebra il suo primo anno di successi

Stellantis celebra il suo primo anno di successi


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.