A- A+
Politica

Il Movimento 5 stelle ha chiuso nuovamente al Pd e Grillo, che non era presente ieri alla nuova riunione dei neoeletti che si è svolta a Roma, ha lanciato un avvertimento via Twitter: "Qualora ci fosse un voto di fiducia dei gruppi parlamentari del M5S a chi ha distrutto l'Italia, serenamente, mi ritirerò dalla politica".

Nella riunione di ieri in un hotel dell'Eur i neoparlamentari del M5S hanno annunciato che chiederanno a Napolitano un governo 5 stelle. Il capogruppo al Senato Vito Crimi ha dichiarato: "Al presidente Napolitano chiederemo un governo del M5S. Se Napolitano accetta un governo 5 stelle deve accettare 20 punti di programma non un nome. Prima viene il programma, poi il nome".

I parlamentari del Movimento hanno poi bocciato a maggioranza la proposta di una "passeggiata di accompagnamento" dei parlamentari a Roma in occasione dell'insedimamento delle Camere. La proposta del neoeletto a Roma, Di Battista, prevedeva che venerdì mattina 8.30 si svolgesse una passeggiata da piazza del popolo passando da via di Ripetta fino a palazzo Madama. "Non chiamatela corteo" ha spiegato sarà una cosa pacifica. Ma Crimi ha volato contro ne ha motivato cosi la sua contrarietà: "Non siamo bambini al primo giorno di scuola, abbiamo una dignità, siamo persone serie, non dobbiamo dare l'immagine di una marcia di vittoria, andiamo li a lavorare". Altri parlamentari contrari hanno suggerito di stare "attenti a chi ci accomuna a casa Pound, e' sbagliata la marcia in termini di comunicazione". Quindi l'assemblea ha votato per alzata di mano e due terzi si sono espressi contro la passeggiata.
 

Tags:
grillom5s

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Räikkönen certifica la “Giulia GTA”

Alfa Romeo: Räikkönen certifica la “Giulia GTA”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.