A- A+
Politica

E' stata condannata a 13 mesi oggi per direttissima la consigliera leghista di Padova Dolores Valandro che indirizzo' parole ingiuriose al ministro dell'Integrazione Cecile Kyenge. "Mai nessuno che se la stupri", aveva scritto la Valandro scatenando un diluvio di polemiche. La consigliera era stata espulsa dalla Lega e poi denunciata per istigazione ad atti sessuali compiuti per motivi razziali.

Oggi Valandro è apparsa in lacrime e pentita davanti al giudice affermando che non era sua intenzione insultare nessuno, ne' tantomeno la Kyenge. Poco fa la condanna con l'obbligo di risarcimento per 13mila euro. Per la donna, i giudici hanno anche disposto l'interdizione per tre anni dai pubblici uffici. I difensori di Dolores Valandro hanno gia' annunciato un ricorso in appello, mentre lei ha lasciato l'aula del tribunale senza rilasciare alcun commento.

Tags:
kyengestuprileghista
in evidenza
Fedez e J-Ax, pace fatta "Un regalo per Milano e..."

La riconciliazione

Fedez e J-Ax, pace fatta
"Un regalo per Milano e..."

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia

Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.