A- A+
Politica

twitter@paolofiore

Forza Italia non è ancora (ri)nata ufficilamente, ma è già nelle strade delle città italiane. In attesa del 14 settembre, data che dovrebbe sancire il ritorno al vecchio vessillo del Cav, a Milano sono già stati affissi i primi manifesti. Ritraggono il logo di Forza Italia e, sullo sfondo, il comizio post-condanna di Berlusconi in via del Plebiscito. La strada piena, le bandiere al vento, il leader sul palco in abito scuro. A parte l'ineleggibilità, è un balzo indietro di vent'anni. Non cambia neppure lo slogan, che chiama in causa quella metafora calcistica che fece la fortuna del patron di Mediaset nelle elezioni del '94: "Ancora in campo per l'Italia". L'esercito di Silvio è in mobilitazione, anche se il loro generale non potrà partecipare alla battaglia.   

 

 

Tags:
forza italiamanifestiberlusconi
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.