A- A+
Politica
Mef, anche Draghi scarica Rivera: la confidenza dell'ex premier a Giorgetti

Mario Draghi conferma di aver trovato Rivera già Direttore generale del Tesoro quando si è insediato al governo

In occasione dei funerali del Papa Emerito Ratzinger celebrati lo scorso 5 gennaio, tra le personalità che hanno assistito alle esequie ci sono stati anche Mario Draghi e il ministro dell'Economia Giancarlo Giorgetti. Come riporta il sito di dagospia, i due hanno colto l'occasione anche per confrontarsi sulle dinamiche interne del Mef, proprio ora che il governo sta puntando il dito su Alessandro Rivera e Biagio Mazzotta.

A tal proposito il sito dagospia spiega che anche Mario Draghi non solo ha scaricato Alessandro Rivera, ma quando si è insediato al goveno lo aveva già trovato nel ricoprire la sua carica. Infatti Rivera è stato nominato Direttore generale del Tesoro, a luglio del 2018, dall'allora ministro dell'Economia, Giovanni Tria.

Erano i tempi del governo gialloverde, con Giuseppe Conte a palazzo Chigi e Matteo Salvini vicepremier e ministro dell’Interno. Durante i mesi che Mario Draghi ha trascorso alla presidenza del Consiglio, non ha mancato di sottolineare di aver maturato personali riserve su Rivera, a causa di una gestione non ritenuta così efficace.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
draghigiorgetti





in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid

Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid


motori
Kia, l’artista Richard Boyd-Dunlop firma il Camouflage del pick up Tasman

Kia, l’artista Richard Boyd-Dunlop firma il Camouflage del pick up Tasman

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.