A- A+
Politica
Michele Santoro lancia il "Partito liquido"

Michele Santoro lancia un nuovo partito politico . Più che un'ipotesi, secondo Libero, può già essere considerata una realtà. Il noto conduttore televisivo, infatti, avrebbe già depositato il simbolo di un movimento denominato "Partito liquido". Come spiega il quotidiano milanese, Santoro ha registrato il nuovo partito insieme alla compagnia che produce e realizza per La7 la trasmissione Servizio Pubblico.

Il simbolo del "Partito liquido" (immagine qui sotto, ndr) ha un font che in realtà è stato inventato a Minneapolis nel 2001 dal disegner americano Mark Simonson, che espressamente lo ha mutuato "dall’Art decò italiana", che era appunto lo stile tipico usato dal fascismo nelle grandi opere architettoniche degli anni ’30 in Italia e nelle colonie africane. Il nuovo partito è stato formalmente registrato dalla Zerostudio’s srl di Roma, che è proprio la società fondata per produrre la trasmissione tv Servizio Pubblico quando Santoro lasciò la Rai

Tags:
michele santoropartito liquido
in evidenza
Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

Le mosse del Milan campione

Berardi ciliegina dello scudetto
Leao deve 20 mln allo Sporting

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale

Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.