A- A+
Politica

 "Sono vicino con affetto a Mara Carfagna e le esprimo piena solidarietà, a nome mio e del Popolo della Libertà, per le minacce ricevute attraverso il web. La rete è un luogo di libertà e non deve diventare un luogo di violenza". E' quanto afferma il segretario politico del Pdl, Angelino Alfano secondo il quale "questo è l'ennesimo grave episodio che riguarda un esponente del Popolo della Libertà, segno che bisogna lavorare ancora molto per fare sì che le forme civili del confronto e dell'espressione del dissenso diventino patrimonio di tutti, indipendentemente da ciò che si pensa o dalle appartenenze politiche".

"Comportamenti del genere nulla hanno a che vedere con la politica e neanche con qualcosa che vi somigli - sottolinea Alfano -. Ma è un esercizio scomposto e volgare, alimentato da un clima pericoloso che individua nell'avversario un nemico. Per questi motivi, fatti del genere non devono essere sottovalutati".

 

Tags:
alfanomiacceweb
in evidenza
Quando Crosetto condannava la Nato: "Atto ostile verso la Russia"

tweet invecchiati male

Quando Crosetto condannava la Nato: "Atto ostile verso la Russia"


in vetrina
Banca Generali, presentato l’undicesimo capitolo di BG4SDGs

Banca Generali, presentato l’undicesimo capitolo di BG4SDGs


motori
La storica sportività Opel GSe è ora ibrida plug-in

La storica sportività Opel GSe è ora ibrida plug-in

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.